Piccole aperture possibili per il pubblico sugli spalti degli impianti sportivi. Già nel prossimo Dpcm potrebbe trovare spazio la possibilità per i presidenti delle Regioni di valutare la presenza di un numero contingentato di spettatori per singoli eventi. E' il risultato della riunione in videoconferenza con il  ministro dello Sport Vincenzo Spadafora al quale hanno partecipato Stefano Bonaccini, in qualità di presidente della conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, e i rappresentanti del ministero della Salute, del Cts, del dipartimento per lo sport, di Sport e Salute, del Coni e del Cip.L’impegno del Ministro, delle Istituzioni sportive e degli Enti Locali è quello di lavorare al fine di prevedere, nella massima sicurezza e nel rigoroso rispetto di Linee guida e Protocolli specifici, la ripresa delle attività e delle competizioni sportive a tutti i livelli, l’apertura graduale degli eventi al pubblico – secondo formule simili a quelle previste al momento per gli eventi culturali – e la massima attenzione per garantire attività motoria e sportiva nelle palestre scolastiche, per tutelare il diritto alla salute e al benessere dei più giovani e la ripartenza delle attività pomeridiane delle associazioni e  delle società sportive. 

All’inizio della prossima settimana verranno presentati al Comitato Tecnico Scientifico i Protocolli necessari a tenere conto della varietà di esigenze di un mondo stratificato come quello sportivo; già nel prossimo Dpcm, inoltre, potrebbe trovare spazio la possibilità per i presidenti delle Regioni di valutare la presenza di un numero contingentato di spettatori per singoli eventi.

Il presidente della Regione Basilicata Bardi quindi potrebbe avere un ruolo importante per quanto riguarda la possibile riapertura del "Viviani" già a fine Settembre alla ripresa del campionato di Serie C.

Sezione: Focus / Data: Ven 07 agosto 2020 alle 19:05 / Fonte: Sky Sport
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print