Mancano ormai pochi giorni all'evento tanto atteso da Noi , tifosi del Vecchio Leone, e abbiamo voluto sentire il parere di alcuni storici sostenitori. Ecco un sunto del pensiero di Ottelio Labella, alias per tutti "Tonino Manicotto".

"Domenica ognuno avrà il suo punto di incontro, un posto dove assistere alla partita. Il nostro (cioè u mio, giustamente uno può chiede, ma gli ati chi so'?) è il Wild Cat. Spero non venga presa come una pubblicità. Anche pecchè u titolare ha ditt ca m'hanna fa causa pe' tutti i vote che l'agg nominato sopa i social. Tornando a Potenza - Catanzaro, beh si respira l'aria di un "EuroPotenza". Dovevamo essere pronti a seguire l'Italia in tv, con tavolini all'aperto e birra (senza aggiunge semb "a fiumi", ca facimm vrè ca ogni tand na partita pure da sobri si puo' segui'), ma il covid, ha cambiato tutti i programmi. L'entusiasmo c'è. Ho già comunicato agli amici: "Portate gli striscioni che portate al campo" Poi ho aggiunto: "Però attenti, che quando portai lo striscione VECCHIE SPUGNE - QUELLI DEL WILD, manco il tempo di dire con entusiamo: "LO PORTERÒ AL VIVIANI!" Ca Tonino Panino dai pAscoli, l'avia già inchiudat au muro, ed ora è ancora lì dal 2009. Domenica saremo tutti uniti ma distanti, una situazione anomala, star lontani dal Leone, quando è lì. Quando gioca a pochi passi da noi.

Macte Leo, puer sic itur ad astra.

Coraggio Leone, è così che si arriva alle stelle [alla gloria].

(Virgilio e Io)

E niente, nun sapia chiude u pezz e agg truvat sta frase su internet. Ca sicuro, au nuanda p' cend, l'agg pure sbagliata a scrive."

Sezione: L'angolo dei tifosi / Data: Ven 03 luglio 2020 alle 18:08
Autore: Giuliano Guarino
Vedi letture
Print