Ancora una nota per Tuttopotenza.com da parte di Giovanni Benedetto che questa volta punta il suo faro su uno storico grande tifoso del leone rampante. Benedetto con la sua penna ci fa un bel ritratto di Luigi Pergola da tutti conosciuto come Gino Barbetta.

GINO BARBETTA (Luigi Pergola), è il suo nome di battaglia: grottesco, ironia, goliardia, passione, fede, attaccamento e romanticismo.
Molti lo ritengono sosia o parente del compianto Lucio Dalla!!
Sono tutti sentimenti e comportamenti che incarna GINO BARBETTA, il tifoso simbolo e il più datato, della curva del Viviani.
La sua mente, il suo cuore e anche il suo look è tutto per il Potenza calcio.
Si nota, già lontano un miglia, quando spunta con la barba nera e il tipico vestito tutto bleu, sotto il quale, spicca la cravatta e la sciarpa rossoblu.
Con la sua tipica stretta di mano, molto insistente e carica di ottimismo trasmette allegria anche all'amico che saluta.Il borsello a mano è un altro accessorio identificativo e di cui non può fare a meno.
Per distrarsi fa l'impiegato postale, ma tutti i giorni vive in attesa della partita domenicale, e lo fa dall'età dell'adolescenza, da quando quattordicenne, attraversava la galleria della calabro lucana per raggiungere da verderuolo a piedi il Viviani.
Luogo sacro, dove si sono esibiti i suoi innumerevoli eroi del calcio potentino, che l'hanno reso felice per tutta la sua vita.
Quando rincasa, per non staccare il cordone ombelicale col suo Potenza, si raccoglie per ore nella stanza tutta tappezzata rossoblu, per ripercorrere tutte le tappe e i successi dei suoi idoli.
Immortalando tutta la storia con le foto attaccate alle pareti che a rivederle tutte le sere si riempie il cuore, si rigenera lo spirito e stimolano la circolazione dei neuroni per avere sempre un umore gasato.
Gino Barbetta è un moto perpetuo.
Non si ferma mai e il suo pensiero già il lunedì corre alla domenica successiva per come organizzarsi.
Non si sazia solo a vedere le partite casalinghe, no, la domenica senza il Potenza non è domenica.
D'altronde è il motto degli ultras.
Organizza le trasferte comprese di tutto il materiale: bandiere, striscioni e fumogeni.
Col pullman, minibus a noleggio o auto private, Gino è sempre presente in tutti i campi ospiti con la sua bandiera personale per dire presente.
Ci sono " ANCH'IO" a fianco del " MIO POTENZA".

Sezione: #NoiSiamoPotenza / Data: Mer 05 maggio 2021 alle 20:32
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print