Riceviamo e, volentieri, pubblichiamo una comunicazione del lettore Enzo Bellitto che affronta due questioni. Ecco quanto scritto.

"Ritengo sia doveroso, da tifoso quale sono, ringraziare Società Tecnici  Giocatori Staff tutto per i risultati del nostro Potenza che ci fa e sicuramente mi fa vivere momenti di gioia, felicità per essere uscito dall 'anonimato più assoluto almeno nel calcio.

Mi rendo conto che in un periodo come questo che stiamo vivendo a causa del maledetto coronavirus parlare di uno stadio può sembrare fuori luogo, ma,se ci soffermiamo per un attimo a pensare che questa situazione DEVE finire e che la ripartenza , anche dal punto di vista economico, sarà faticosa, proviamo  a pensare cosa significherebbe un investimento di PRIVATI  per la realizzazione dello stadio per 30 o 40 milioni di euro e quali ricadute economiche possono determinarsi per la nostra città.
Mi permetto di suggerire ai nostri amministratori a tutti i livelli e agli organi di stampa di valutare il momento  della ripresa e l'opportunità che la costruzione dello stadio può dare, per cui invito gli stessi a contattare il Dottor Caiata, non solo per essere il presidente del Potenza calcio ma bensì per essere un imprenditore lungimirante che sicuramente riuscirà a trovare i giusti investitori per la realizzazione di un sogno, almeno credo, di tutti gli sportivi e tifosi come me".

Inoltre, il nostro lettore puntualizza: "Alla luce di quanto ascoltato nelle dichiarazioni del Presidente Caiata durante la trasmissione del calcio del lunedì, chiedo scusa ma sento di precisare quanto segue. Non mi permetto di giudicare le strategie societarie, ne tantomeno entro in disquisizioni tecniche che non mi competono, in quanto sono solo un tifoso dei colori rosso blu, quindi DU PUTENZ, che rappresenta certo la stragrande maggioranza rispetto ai pochissimi citati sempre  gne gne ecc. ecc., Ma ne faccio una questione di stile in quanto dal nostro amato, osannato e gratificato Presidente nel lamentarsi della scarsa partecipazione del pubblico nell'unica partita aperta a 1000 spettatori, ha omesso, non so quanto volutamente, di citare quanti hanno sottoscritto un abbonamento al buio o con la luce accesa nella consapevolezza di poter assistere a pochissime  o addirittura a nessuna partita.
Grazie e sempre forza POTENZA.
Cordialmente Enzo Bellitto".

Sezione: #NoiSiamoPotenza / Data: Mar 17 novembre 2020 alle 19:36
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print