Notti magiche, notti europee, al gol di Jorginho, il rigore decisivo insaccato spiazzando Unai Simon, esplode la gioia di una nazione e una città che vuole ricominciare... vincendo. Potenza esplode come non mai, un urlo incredibile interrompe un silenzio di ansia iniziato com l'errore di Locatelli e terminato al penalty del centrocampista italiano dopo che Donnarumma aveva spezzato i sogni spagnoli parando il tiro di Morata. Lo stesso giocatore che a nove minuti dalla fine dei tempi regolamentari aveva pareggiato il vantaggio di Chiesa. 
Piazza XVIII Agosto diventa una piccola San Luca Branca, fuochi pirotecnici, fumogeni, urla e canti. In tutta la città scene di entusiasmo e caroselli d'auto.  Bandiere al vento con tanti tifosi che si sono riversati per strada, pronti alla finale di domenica prossima. 

Sezione: Succede in città... / Data: Mer 07 luglio 2021 alle 00:05
Autore: Redazione 3 TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
vedi letture
Print