Altra inibizione e ammenda per il Presidente del Potenza Calcio Salvatore Caiata a causa dell'espulsione al termine di Potenza-Catania. Al patron rossoblu, come confessato apertamente in sala stampa al termine della gara, non è piaciuta la direzione di gara del Sig. Meraviglia, due gli episodi più eclatanti: la mancata ammonizione ad Aya per il fallo commesso su Lescano dopo tre minuti di gara e il mancato rigore nei minuti di recupero per fallo su Longo non sanzionato dal direttore di gara.

Dopo questa decisione Caiata non potrà svolgere attività federali fino al 30 maggio, invece l'ammenda ammonta ad € 500,00.

Sezione: Primo Piano / Data: Lun 20 Maggio 2019 alle 18:30
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print