Eziolino Capuano ha presentato la gara Avellino-Potenza, in programma lunedì sera al Partenio-Lombardi (ore 20.45): "La qualificazione in Coppa Italia e le ultime due buone prestazioni in campionato ci hanno dato la consapevolezza giusta nei nostri mezzi. Abbiamo incontrato le migliori cinque squadre del girone in un ciclo di ferro che si chiude lunedì, ora ci tocca un Potenza guidato da un ottimo allenatore e che è una bella realtà per la Serie C. Lì ho lasciato un pezzo del mio cuore e poi abito da quelle parti, di conseguenza sarà per me una partita particolare, anticipata da una fase emotiva importante. Resto però concentrato sull'Avellino, che sono certo disputerà una partita da Avellino, con aggressività e voglia di proporre gioco. In classifica siamo separati da dieci punti, ma credo che potremo assistere a una gara combattuta e molto equilibrata".

Sul subire tanti gol e sulla situazione societaria: "E' una cosa che mi dà fastidio, dobbiamo sicuramente migliorare qualcosa, per esempio i tempi di giocata sulle palle che arrivano in area di rigore. Durante la settimana lavoriamo sui particolari e non ci facciamo distrarre da quanto avviene fuori dal campo. Quelle sono cose che non ci competono". 

Sui singoli e il recupero di capitan Morero: "Sta meglio, è quasi pronto. Chi giocherà con Charpentier? Le scelte dipendono dal modo in cui si prepara la partita. Micovschi mi dà più qualità in profondità, mentre Albadoro ha altre caratteristiche. Karic? Ha sicuramente qualità importanti, ma deve imparare a giocare più di squadra. Meola? Sta bene fisicamente ma sul tesseramento non decido io, ma Di Somma".

Sezione: Primo Piano / Data: Sab 9 Novembre 2019 alle 13:52 / Fonte: tuttoavellino.it
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print