La domanda è perchè...

11.01.2019 17:54 di Redazione TTP Twitter:   articolo letto 1156 volte
Fonte: Michele Capolupo - Sassilive.it
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
La domanda è perchè...

Raggiunto al telefono dalla nostra redazione il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, ha confermato che il Matera Calcio dovrà presentare la nuova fidejussione, al posto di quella della Finword giudicata non valida, entro il 17 gennaio 2019, come già chiesto dalla Corte di Appello Federale. E’ stato questo il tema caldo sul quale hanno discusso nell’incontro che si è svolto giovedì pomeriggio nella sede della Lega Pro tra Ghirelli e il presidente del Matera Calcio, Rosario Lamberti.

L’apertura della Lega Pro nei confronti del Matera Calcio esiste, come era emerso dal comunicato ufficiale del club a margine dell’incontro tra il presidente della società materana e il numero uno della Lega Pro, Francesco Ghirelli. E’ evidente che La Lega Pro rappresenta le società di serie C e deve fare gli interessi delle società di serie C mentre chi mostra il pugno di ferro contro la società è la Covisoc. E’ evidente che il presidente ha tutto l’interesse a far concludere il campionato al Matera. Tutti però ancora oggi si chiedono perchè il  Matera è stato iscritto al campionato nonostante non ci fossero le condizioni per le vicende note dei lodi dei calciatori della scorsa stagione e il mancato pagamento delle liberatorie agli stessi. La società sta lavorando ovviamente per consegnare la fidejussione con la nuova società finanziaria contattata dal presidente Rosario Lamberti. Dalla visura camerale della Cammercio (Camera di Commercio- NdR) risulta che il Matera Calcio non ha presentato il bilancio del 2017, condizione indispensabile per chiedere una nuova fidejussione. Ecco perchè se questa operazione andrà in porto e il Matera presenterà la nuova fidejussione nei termini richiesti si potrà parlare di un vero e proprio miracolo. C’è un piccolo particolare che però non va trascurato. Quando il Matera è stato iscritto al campionato di serie C 2018-2019 il presidente era ancora  Gabriele Gravina, oggi presidente della Figc e non il Commissario Roberto Fabbricini, come ha dichiarato lo stesso Ghirelli ad un’altra testata giornalistica.