Recupero, la Viterbese strapazza il Bisceglie e conquista il primo successo...

05.12.2018 19:20 di Redazione TTP Twitter:   articolo letto 721 volte
Fonte: TuttoC, Viterbese
Recupero, la Viterbese strapazza il Bisceglie e conquista il primo successo...

E' giunta quest'oggi, nel recupero della quarta giornata del Girone C, la prima vittoria stagionale della Viterbese: un secco 4-0 ai danni del Bisceglie firmato Pacilli (stop e sinistro piazzato sul secondo palo al 15'), Bismark (controllo e girata in rete con il destro al 34'), ancora Pacilli (doppietta su punizione al 57') e infine Vandeputte (dal dischetto al 78', rigore fischiato per fallo di Calandra sullo stesso giocatore belga). Unica nota stonata nelle file laziali l'infortunio di De Giorgi, costretto a lasciare il campo dopo poco più di 20 minuti per un fastidio muscolare.
Notte fonda per la squadra di Ginestra che prosegue nella sua striscia negativa che dura dallo scorso 6 ottobre: è il quarto ko nelle ultime 5 uscite per i nerazzurri.che restano fermi a quota 11, sempre al quintultimo posto appena fuori dalla zona playout. La Viterbese, invece, inizia la sua scalata portandosi al terzultimo posto, a quota 5 e sorpassando in classifica Paganese e Matera.

Il tabellino

VITERBESE (4-3-3): Forte; De Giorgi (dal 24′ s.t. Messina), Sini, Atanasov, De Vito (dal 14′ s.t. Rinaldi); Baldassin, Palermo, Cenciarelli; Pacilli (dal 33′ s.t. Molinaro), Ngissah (dal 33′ s.t. Artioli), Vandeputte.
Panchina: Micheli, Schaeper, Perri, Milillo, Otranto, Artioli, Molinaro, Roberti.
Allenatore: Stefano Sottili.

BISCEGLIE (3-5-2): Crispino; Calandra, Onescu, Maestrelli (dal 26′ s.t. Messina); Longo, Risolo, Giacomarro, Starita (dal 30′ s.t. Bottalico), Raucci (dal 9′ s.t. Toksic); Scalzone (dal 9′ s.t. Camporeale), De Sena.
Panchina: Addario, Maccarone, Beghdadi, Antonicelli.
Allenatore: Ciro Ginestra.

MARCATORI: 15′ p.t. Pacilli (V), 33′ s.t. Ngissah (V), 12′ s.t. Pacilli (V), 33′ s.t. (r) Vandeputte (V).

Arbitro: Marco Ricci di Firenze.
Assistenti: Mirco Carpi Melchiorre di Orvieto e Tiziana Trasciatti di Foligno.