TuttoC, Top e Flop di Catania-Potenza

23.05.2019 14:11 di Redazione TTP Twitter:    Vedi letture
Fonte: tuttoc.com
TuttoC, Top e Flop di Catania-Potenza

Stesso risultato dell'andata, il Catania fa 1-1 anche al Massimino, che permette ai rossazzurri di eliminare il Potenza e accedere al secondo turno nazionale play off. Il Potenza ha avuto per 70' un piede in semifinale, infatti è passato in vantaggio al minuto 13 con un colpo di testa di Lescano, bravo a ribadire in rete un cross perfetto di Emerson, con la difesa del Catania complice. Rossazzurri che però non si sono persi d'animo e nonostante lo svantaggio hanno continuato a giocare con lucidità prima, poi forza dei nervi con continui palloni lunghi per Marotta. Raffaele ha ridisegnato la squadra, mettendo dentro gente di gamba come Longo e Matera e affidandosi all'esperienza di França; il Catania con la forza dei nervi e la spinta del Massimino ha raggiunto il tanto atteso gol qualificazione: Di Piazza si autolancia, sprint pazzesco che brucia Sales, si porta in area di rigore e con un diagonale chirurgico batte Ioime.

E' la rete che regala l'accesso alla semifinale, si attenderà il sorteggio. Con fatica ma Biagianti e compagni continuano la scalata alla Serie B, merito anche al Potenza che ha degnamente giocato questa sera, proponendo un'idea di calcio molto precisa, complimenti a Raffaele. Intanto Top & Flop della magica serata del Massimino.

TOP

Di Piazza (Catania). Terzo gol consecutivo, su tre gare giocate. Basterebbe questo dato per identificare Matteo Di Piazza in questo “mini torneo” chiamato play off. L'attaccante numero 32 mette a segno un gol di fondamentale importanza in un momento cruciale della stagione, il Catania sotto nel punteggio e a un passo dall'eliminazione; in casi come questi esce il valore tecnico di un calciatore che sa fare la differenza. Gol che nasce da uno sprint di trenta metri, si autolancia – letteralmente – brucia gli avversari e batte Ioime, gioia infinita sugli spalti di un Massimino stracolmo. L'UOMO DELLA PROVVIDENZA.

Emerson (Potenza). Il dato anagrafico è soltanto un dettaglio. Ennesima prova di grande fattura per il centrale del Potenza che conferma di essere un giocatore di categoria superiore; perfetto l'assist che porta al gol di Lescano, altrettanto bravo nel passaggio per França che sale in cielo e sfiora il gol che avrebbe portato il Potenza in semifinale. Insomma, se il Potenza esce a testa alta è anche merito della super prestazione del difensore brasiliano. ENCOMIABILE.

FLOP

Aya (Catania). Pesa l'errore sul gol di Lescano, l'esperto centrale etneo si fa beffare dalla traiettoria del pallone che lo scavalca e arriva comodo sulla testa di Lescano che, da solo, deposita alle spalle di Pisseri. Nel complesso non una grande serata per Aya, spesso distratto e poco reattivo in area di rigore. RIMANDATO .

Genchi (Potenza). E' la novità tattica di Raffaele, nel tridente iniziale è lui a giocare sulla fascia destra, diventando determinante nel 3-4-3 di partenza. La sua partita non inizia mai perché non riesce a immedesimarsi nel gioco, poco concentrato e mai pericoloso. Ci si aspettava certamente di più da un attaccante come lui. DELUDENTE.