Uno degli ex di turno di Avellino-Potenza sarà il difensore Antonello Giosa che nella stagione 2012/2013 vesti' di bianco-verde.Giosa è un esempio fulgido e costante per i compagni, una certezza di rendimento che alimenta con forza e costanza la crescita di un gruppo che non vuole smettere di stupire e migliorare.Il calciatore potentino doc sta vivendo una nuova giovinezza per quando questo ragazzo sta bene puo' giocare senza problemi a buoni livelli anche in serie B.Dal canto suo Giosa al di là di un’età non più giovanissima e una carriera poco reclamizzata offre un contributo tangibile e difficilmente criticabile alla squadra di mister Raffaele essendo anche un punto di riferimento per i giocatori più giovani della rosa rosso-blù.Giosa ad Avellino vinse un campionato ma per vari motivi non ebbe fortuna in bianco-verdi dove non riusci' a dimostrare il suo valore anche per via di una incredibile squalifica a causa di una espulsione che gli fece saltare le ultime partite di quella stagione.Giosa (17 presenze da titolare per lui con la maglia dell'Avellino) è un atleta correttissimo ma quando il destino ci mette lo zampino in negativo come in quel periodo allora è meglio lasciare perdere.

Sezione: Primo Piano / Data: Ven 8 Novembre 2019 alle 21:52
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print