Obiettivo rinascita: è questo il leit-motiv del nuovo Taranto targato Panarelli con il trainer jonico che è tornato sulla panchina ionica assieme al suo braccio destro Gianluca Triuzzi sulla panchina rosso-blù

Il tecnico tarantino, che in Serie A ha calcato da calciatore palcoscenici importanti con le maglie di Napoli e Torino (per citarne qualcuna), ha in mente una vera e propria rivoluzione per il prossimo mercato dicembrino.

Giocatori che arrivano, giocatori che partono: sarà rivoluzione?. Secondo alcune indiscrezioni raccolte dalla redazione di NotiziarioCalcio.com, sulla lista cessioni dell’allenatore rossoblù ci sarebbero i difensori Allegrini e il lungodegente Lanzolla, ai quali si aggiunge il fantasista Stefano D’Agostino per due motivi: gli screzi con  l'allenatore dopo la gara di fine stagione col Cerignola ed il credo calcistico di mister Panarelli che non è contemplata la mezza punta (anche se D'Agostino può giocare soprattutto punta esterna, ndr). Calciatori che l’allenatore utilizzerà comunque fino a dicembre per poi lavorare ad altre operazione di calciomercato alla riapertura dello stesso per la sessione di riparazione dicembrina.

Sono il 4-4-2 e 3-5-2 i moduli nella testa di Gigi Panarelli: riconferma per il suo pupillo Ferrara, con Guaita invece che sarà valutato in questo mese. Arriveranno due esterni under d’attacco e due nuovi difensori centrali di sicuro affidamento. Il tecnico ex Altamura pare stia riflettendo anche sulla posizione del centravanti Genchi, attaccante che non ha avuto l'impatto che ci si attendeva con il campionato ma che potrebbe ritrovarsi proprio con Panarelli. Fiducia a Croce, considerato da sempre un uomo di Panarelli, e a Ciro Favetta che conosce bene i meccanismi tattici del neo tecnico ionico. A centrocampo via uno tra Galdean e Stefano Manzo per far spazio ad un ritorno clamoroso di Marsili, altro fedelissimo di Panarelli nella passata stagione e fari puntati su Aliperta della Turris. Dunque, mister Panarelli non vuole più sbagliare dopo essere naufragato nella finale playoff della stagione scorsa contro il Cerignola con un sonoro 5-1 che gli costò l’esonero in diretta tv. La lista della spesa e degli esuberi è già nelle mani della società e il presidente Giove farà di tutto per assecondare il tecnico rossoblù. La vetta dista solo quattro punti e il Taranto ci crede: l'obiettivo Serie C si può centrare.

Sezione: Calciomercato / Data: Sab 26 Ottobre 2019 alle 20:41 / Fonte: notiziariocalcio.com
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print