Prima volta da avversario per Lolaico contro il suo Potenza...

 di Redazione TuttoPotenza Twitter:   articolo letto 271 volte
Prima volta da avversario per Lolaico contro il suo Potenza...

Per la prima volta affronterà il Potenza da avversario, per la prima volta si troverà dall'altro lato della barricata, con quei tifosi che per la prima volta non faranno il tifo per lui. Queste le sensazioni alla vigilia di Picerno-Potenza per lo storico capitano Giuseppe Lolaico, quasi 200 presenze in rossoblu in tutte le categorie, dall'Eccellenza alla C1. Lui era in campo quel 17 giugno del 2007 quando al “Santa Colomba” di Benevento i rossoblu con Arleo scrissero pagine di storia del calcio potentino. Ora però, il difensore è passato sulle sponde del Melandro, ma è chiaro che per lui non sarà una partita come tutte le altre. “E’ già da diverso tempo che sento l’adrenalina della partita - ha dichiarato Lolaico - e devo ammettere che per me sarà una do- menica emozionante. Tutti sanno che per me il Potenza rappresenta qualcosa di speciale e che sono innamoratissimo di questa maglia, ma per 90’ cercherò di non pensarci”. Una sfida che però, rischia di saltare per le non perfette condizio- ni fisiche. “Purtroppo non sto benissimo e non so se riuscirò ad essere della partita - continua Lolaico - ma cercherò fino all’ultimo di recuperare anche perché per me sarebbe la prima volta contro la squadra della mia città, ma se riuscirò ad essere in campo metterò il 100%. A Picerno ho trovato un ambiente fantastic, gioco per il Picerno e se dovessi scendere in campo darò il massimo per questa maglia come giusto che sia. Un po’ come successo a Paolo Cannavaro lunedì sera. Mi sono emozionato quando è andato sotto la curva del Napoli a raccogliere l’applauso della sua gente prima e dopo la partita, durante però ha dato il massimo per il Sassuolo”. E poi c’è una tradizione negativa nei derby da sfatare: “Quest’anno è andata male contro Vultur e Francavilla. Soprattutto la sconfitta di domenica ci brucia tantissimo perché non meritavamo di perdere. Speriamo di rifarci e di sfatare questo tabù, e pazienza se per una volta vorrà dire che non tiferò Potenza. Continuerò a farlo solo dopo il fischio finale”.