Dopo una breve presentazione da parte del sindaco Antonello Denuzzo, è il dirigente biancazzurro Cataldo Memmola a parlare del progetto tecnico vero e proprio del nuovo stadio della Virtus Francavilla.

Lo Stadio Comunale "Giovanni Paolo II'" sin dall'inizio della permanenza della Virtus Francavilla Calcio nel campionato di calcio professionistico di Lega Pro-Serie C, è stato negli anni passati già oggetto di singoli interventi dettati volta per volta dalla necessità di adeguamento agli standard dei criteri infrastrutturali obbligatori richiesti dalla Lega Pro per poter effettuare l'iscrizione alla stagione calcistica prevista.

Oggj grazie alla partecipazione della Virtus Francavilla Calcio Srl alla Gara per l'affidamento in Concessione della Gestione del Campo Sportivo Comunale "Giovanni Paolo ll" (CIG: 819206738C) indetta dal Comune di Francavilla Fontana, e dalla stessa Virtus Francavilla Calcio aggiudicatasi giusta Determina del Responsabile del Servizio Area Socio-Assistenziale del 09/07/2020 n. 1322 del R.G. di aggiudicazione definitiva della procedura di gara, con successivo Atto di Convenzione sottoscritto in data 13/08/2020 Repertorio n. 5132; la Virtus Francavilla Calcio Srl avendo la possibilità di poter gestire l'impianto sportivo per un periodo di anni 15, e in adempimento a quanto contrattualmente stabilito, porrà in essere tutta una serie di interventi come già detto migliorativi il cui costo di investimento finale sarà pari a circa 1.352.000,00 Euro.

II progetto degli interventi, redatto dal Tecnico Progettista Ing. Pietro Formosi dello Studio Associato di Ingegneria ed Architettura Formosi avente sede nella Città di Francavilla Fontana, ha già ottenuto i pareri favorevoli dagli Enti preposti (Parere Favorevole dall'ASL Brindisi - Dipartimento di Prevenzione - Servizio Igiene Sanità Pubblica; Parere Favorevole di Conformità alle Norme di Prevenzione Incendi rilasciato dal locale Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Brindisi; Parere Favorevole dalla Commissione Impianti Sportivi del CONI; Parere Favorevole dell’Ufficio Tecnico Settore urbanistica e Ambiente del Comune di Francavilla Fontana) necessari al fine dell'ottenimento del titolo autorizzativo "Permesso a Costruire" per la realizzazione delle previste opere.

In sintesi gli interventi previsti soddisferanno dei requisiti necessari e fondamentali quali;

1) Aumento della capienza degli spettatori all'interno dell'impianto sportivo, che dagli attuali 2.000 circa posti a sedere, dovrebbe essere ampliata fino a 3.360 circa posti a sedere, mediante la realizzazione di una gradinata scoperta con struttura metallica, da ubicarsi sul lato Sud del campo di gioco a confine con il piazzale ex Pretura previa demolizione eli esistente vano adibito a biglietteria; la realizzazione della gradinata, con struttura prefabbricata modulare in acciaio zincato a caldo, è già stata affidata alla Ditta CETA S.p.A. con sede in Bergamo, azienda leader nella produzione di tali manufatti che sin dagli anni '60 sviluppa la divisione tribune e palchi per lo sport e per lo spettacolo; detta gradinata scoperta anche in rispetto alle linee guida dei Criteri Infrastrutturali della Lega PRO e grazie alla collaborazione progettuale con la stessa ditta CETA S.p.A., sarà realizzata adottando i principi normativi finalizzati nell'obiettivo dell’avere uno “Stadio senza barriere” attraverso un forte senso Societario nel voler porre in essere idonee politiche per la sensibilizzazione al rispetto e alla sicurezza messe in campo dal comportamento della locale tifoseria. Opere annesse consisteranno nella modifica dell’esistente recinzione per la realizzazione di un nuovo vano uscita di emergenza da ubicarsi su Via Ceglie Messapica; oltre alla prevista ristrutturazione dei vani servizi igienici ubicati tra l’ex Piazzale Pretura e Via Suor Antonietta Zullino, al fine di destinare parte degli stessi al diretto servizio della prevista gradinata in progetto.

2) Realizzazione della copertura della esistente tribuna scoperta con contestuale formazione di vani al piano superiore, mediante struttura metallica da eseguirsi in aderenza all’esistente tribuna e in ampliamento alla stessa; la maggior superficie in ampliamento sarà accessibile mediante la realizzazione di scala esterna con struttura metallica; all’interno dell’opera di ampliamento così prevista troveranno ubicazione: il vano Sala GOS; i vani al servizio degli addetti stampa e degli addetti radiocronisti, telecronisti e video-operatori; i vani a disposizione dei Dirigenti sia della Squadra Locale che della Squadra Ospiti dotati di annessi servizi igienici; oltre ad un vano da adibire ad area hospitality. Inoltre la tribuna, che avrà di conseguenza il nuovo uso di tribuna coperta centrale, subirà una rimodulazione dei posti a sedere ivi previsti al fine di poter ricavare i posti a sedere previsti per le Autorità, per la squadra ospite e per i dirigenti della squadra locale; è inoltre prevista la chiusura dell’area sotto spalti, al fine di ottenere vani palestra e vani deposito al servizio dell’impianto sportivo.

3) Sostituzione della esistente copertura della tribuna laterale “VIP” con altra struttura metallica per la realizzazione della nuova copertura a sbalzo con struttura modulare in acciaio; intervento reso necessario al fine di migliorare notevolmente la visibilità del campo di gioco da parte degli spettatori ivi accomodati grazie all’eliminazione degli attuali pilastri posti a sostegno della copertura attualmente esistente.

4) Realizzazione di opere di adeguamento ed ampliamento del fabbricato adibito a spogliatoi al fine di renderlo conforme alle vigenti norme CONI e agli attuali standard dei criteri infrastrutturali obbligatori richiesti dalla Lega Pro; è stato quindi previsto l’ampliamento mediante la realizzazione di un vano da adibire ad infermeria con annesso bagno D.A., mentre l’esistente vano infermeria sarà adibito a vano spogliatoio a disposizione di arbitri e/o assistenti di sesso femminile; i servizi igienici presenti all’interno dell’intero corpo di fabbrica saranno adeguati per consentire l’uso degli stessi anche da utenti D.A.; è stato inoltre prevista la realizzazione di un piccolo vano deposito con struttura metallica leggera posto al servizio dei vani spogliatoi.

5) Sostituzione della esistente caldaia con nuova caldaia a gas metano del tipo a condensazione posta al servizio del fabbricato spogliatoi per la produzione di acqua calda sanitaria e riscaldamento locali; intervento reso necessario al fine di sostituire l’ormai esistente obsoleta caldaia con una caldaia di nuova tecnologia che permetta oltre ad una riduzione delle emissioni di CO2, anche un efficientamento energetico mediante integrazione della stessa all’impianto del solare termico con accumulo da 10 q.li da realizzarsi con il posizionamento di pannelli solari termici sui lastrici solari del predetto fabbricato.

6) Al fine di rendere l’impianto sportivo integrato perfettamente con la vita della città e al fine di rendere lo stesso perfettamente fruibile e accessibile agli utenti D.A., sono previsti una serie di interventi qualificanti quali: rastrelliere per il parcamento di biciclette al fine di favorire gli spostamenti della tifoseria locale in bicicletta ed evitare quindi di congestionare le strade limitrofe alla struttura sportiva con il traffico veicolare indotto dall’evento sportivo; realizzazione di piazzole opportunamente attrezzate ad uso degli spettatori D.A. da ubicarsi in ogni settore attribuito alla tifoseria locale con adeguamento dei servizi igienici ivi ubicati e di ogni necessario intervento previsto al fine di migliorare la fruibilità e l’accessibilità all’impianto sportivo; inoltre sempre in questa ottica è prevista una serie di opere di adeguamento della Tribuna Ovest, settore ad uso della tifoseria ospite, consistenti nella realizzazione di rampe di accesso al fine di superare i dislivelli ivi esistenti oltre alla realizzazione ex novo di un bagno opportunamente attrezzato per l’uso dello stesso da parte dell’utenza D.A..

7) Opera di demolizione dell’esistente corpo di fabbrica, prospiciente Via Suor Antonietta Zullino (Via per Villa Castelli) con costruzione di un nuovo corpo di fabbrica composto da un piano terra da adibirsi a locale commerciale official store per la rivendita di gadgets della squadra locale; da un locale bar al servizio del settore tifoseria; oltre ad un vano porticato per il collegamento carrabile dell’area interna del Campo Sportivo con la Via Suor Antonietta Zullino; il realizzando piano primo sarà adibito a Sala Stampa, ad ufficio delegati di Lega (standard previsto dai Criteri Infrastrutturali di Lega PRO) e ad uffici quale sede della squadra locale.

8) E’ infine prevista la sostituzione dei corpi illuminanti presenti sulle torre faro con lampade a tecnologia LED, il cui fine sarà sia il miglioramento del comfort illuminotecnico dell’area di giuoco ma anche l’efficientamento energetico in termini di consumi elettrici. A tal fine e nell’ottica costante del miglioramento qualitativo in termini energetici della struttura Stadio Comunale è anche prevista la realizzazione di un impianto fotovoltaico della potenzialità di 6 Kw costituito da pannelli fotovoltaici e batterie da accumulo da installare sul lastricato solare del corpo di fabbrica adibito a spogliatoi.-
Gli interventi così descritti saranno posti in essere organizzando la realizzazione degli stessi in fasi e in tempi diversi, ciò nel proposito di consentire alla Virtus Francavilla Calcio Srl la possibilità di poter continuare ad utilizzare la struttura dello Stadio Comunale per ogni prossima stagione calcistica. A tal fine l’esecuzione dei lavori saranno posti in essere in essere ad ogni pausa prevista tra la fine di una stagione calcistica e l’inizio della successiva. Nella prima fase dei lavori, con inizio degli stessi a far data dal prossimo mese di luglio e termine degli stessi per il mese di settembre p.v., è prevista la realizzazione degli interventi contraddistinti dai punti 1) parte punto 4) e parte del punto 6).

Nella seconda fase dei lavori, con inizio degli stessi a far data dal mese di giugno dell’anno 2022 e termine degli stessi per il mese di settembre dello stesso anno, è prevista la realizzazione degli interventi contraddistinti dai punti 2) punto 5) e punto 3).

Nella terza fase dei lavori, con inizio degli stessi a far data dal mese di giugno dell’anno 2023 e termine degli stessi per il mese di settembre dello stesso anno, è prevista la realizzazione degli interventi contraddistinti dai punti 7) punto 8) rimanente parte del punto 4) e rimanente parte del
punto 6).

Per così giungere nel termine delle tre pause stagionali come sopra calendarizzate, al completamento dei lavori previsti in Progetto e nella sottoscritta Convezione d’uso con il Comune di Francavilla Fontana.

QUI L'ARTICOLO INTEGRALE

Sezione: Primo Piano / Data: Gio 10 giugno 2021 alle 21:34 / Fonte: tuttocalciopuglia.com
Autore: Redazione 3 TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print