Vigilia di Catania-Potenza. Parla il tecnico rossoblu Fabio Gallo in vista del match:“E’ una settimana normale dove siamo riusciti a lavorare un pò di più. Veniamo da un mese di grande sforzo, quindi si è cercato di lavorare maggiormente sul piano dell’intensità con allenamenti non troppo lunghi. Da tante parti leggo e sento proclami diversi da quelli che invece la realtà ci dice, dobbiamo fare ancora dei punti per una salvezza non ancora raggiunta. Il nostro cammino non è finito. Il Potenza deve salvarsi e provare a farlo nel più breve tempo possibile”.

“Catania-Potenza? Il pericolo è sempre dietro l’angolo, magari la partita si prepara da sola nel pre-gara e nel giorno della partita a livello motivazionale, ma durante la settimana c’è bisogno di rinfrescare cosa bisogna fare. Dopo la Juve Stabia, affrontiamo un avversario con gli stessi punti in classifica delle Vespe. Le caratteristiche, però, sono diverse. Parliamo di due ottime squadre e basta vedere le due rose. Il Catania sarà un avversario completamento diverso, che gioca in maniera differente ma sempre di grande qualità”.

“Bucolo? Parla il catanese stretto, questa settimana ancora di più e faccio ulteriore fatica a capirlo (scherza, ndr). La sta vivendo bene, è un giocatore esperto, conosce le sensazioni provate e che proverà domenica. Non è una gara semplice per lui in quanto catanese, ha giocato lì e c’è sempre qualcosa di particolare in questi casi, quindi vuol dire che starà in panchina (ride, ndr)”.

Sezione: Primo Piano / Data: Sab 10 aprile 2021 alle 20:34 / Fonte: tuttocalciocatania.com
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print