Serie B e Serie C hanno il piano di riserva in caso di stop per un ulteriore peggioramento della pandemia per Covid-19. A sostenerlo sono i rispettivi presidenti Mauro Balata (Lega B) e Francesco Ghirelli (Lega Pro), in occasione della presentazione dell'iniziativa Rotary 'In campo contro la Poliò. «È il solito problema di cui sentivamo parlare nei mesi lockdown - specifica Balata - Non è così semplice ipotizzare piani B e C, certo li abbiamo ma sarebbero situazioni estremamente penalizzanti. Ma il calcio è uno dei settori dove maggiormente si investe in salute ed è uno dei più controllati dal punto di vista sanitario. Bisogna riflettere e trattare il calcio come altri settori della società e dell'economia, con le stesse attenzioni e le stesse valutazioni di natura normativa. Ci sarebbero anche tante famiglie e lavoratori a pagarne il prezzo». Il presidente Ghirelli ha aggiunto: «Abbiamo purtroppo dei piani di riserva - le parole del numero uno della Lega Pro - Mi auguro, spero, vorrei che il campionato andasse il più avanti possibile. Significherebbe che il Paese starà meglio. Ma nel caso in cui la situazione dovesse complicarsi ulteriormente, abbiamo lavorato su questo, a seconda di dove e quando ci dovesse essere un'interruzione».

Sezione: Primo Piano / Data: Mer 21 ottobre 2020 alle 23:10 / Fonte: ilmessaggero.it
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print