"Le roi est mort, vive le roi! (fr. «il re è morto, viva il re!») è la "formula con cui nella monarchia francese precedente alla rivoluzione si annunciava al popolo contemporaneamente la morte del re e l’avvento del suo successore, volendosi così affermare la continuità ininterrotta dell’istituto monarchico" (Treccani).
Nel caso del Potenza, dopo l'Era Raffaele ci dovremmo apprestare a vivere quella Somma e, se fosse confermata, non sarebbe per nulla un ripiego, anzi.
Prima di essere commentatore sportivo per la Serie C, Mario Somma, classe 1963 di Latina, come giocatore ha calcato i campi del Genoa, della Salernitana, dell'Avellino, della Cavese, per citarne alcune, concludendo la sua carriera al Pavia nel 1997.
Da allenatore il palmares è di tutto rilievo, nel 2002/2003 subentra a Mario Fusco nella Cavese e conquista il 1º posto nel girone I con relativa promozione in C2, vince anche lo Scudetto dilettanti. Nel 2003 passa all'Arezzo nel girone A della Serie C, cavalcata trionfale e primo posto con relativa promozione in Serie B, Dal 2004 al 2006 è all'Empoli e, con la squadra toscana vince nel 2005 il campionato di Serie B nel e sale in A dove guida i biancoazzurri per 20 partite.
Un curriculum di tutto rispetto tra C con 54 panchine e media punti di 1.42 (Arezzo, Cosenza, Catanzaro), B 157 partite e una media punti di 1.34 (Triestina, Mantova, Piacenza e Brescia) e A con 20 gare e 0,95 come media (Empoli), insomma, esperienza da vendere.

Al Potenza arriva nel 2000, in serie D, e guida i rossoblu per 7 gare prima di cedere il posto a Di Tommaso, quell'anno il presidente divenne Piervito Bardi dopo l'Era Pasquale Donnarumma De Luca, e i Leoni si piazzarono alla fine al terzo posto con 73 punti dietro Paternò e Nuova Vibonese.

Commentatore televisivo per la Serie C con "mamma" RAI può vantare di conoscere benissimo la terza seria e la sua esperienza di ex calciatore è un ulteriore valore aggiunto.
Se il Potenza dovesse chiudere con mister Somma sarebbe non solo un "colpo", anche mediatico, ma che probabilmente preluderebbe a un campionato certamente non di attesa ma di primo piano.

Sezione: Primo Piano / Data: Ven 14 agosto 2020 alle 21:09
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print