All'età di 91 anni ci ha lasciati Ennio Morricone, genio della musica e maestro delle colonne sonore di molti film di successo. Le sue note che hanno accompagnato gli attimi dei film di Sergio Leone, Giuseppe Tornatore e tanti altri registi sono considerate tra le più belle della. Non si possono dimenticare, tra gli altri, i brani come Per un pugno di dollari (1964), C'era una volta in America, Nuovo cinema Paradiso, Mission che hanno fatto la storia del Cinema, cosa che nel 2007 gli è valso l'Oscar alla carriera.
Una grandezza riscontrata anche nel modo di lasciare questo Mondo, come lui ha affermato: "Non voglio disturbare" e scrivendo il proprio necrologio trovato dai familiari: "Io Ennio Morricone sono morto. Lo annuncio così, a tutti gli amici che mi sono stati vicini ed anche a quelli un po' lontani, che saluto Con grande affetto. Impossibile nominarli tutti. Ma un ricordo particolare è per Peppuccio (Tornatore NdR) e Roberta, amici fraterni molto presenti in questi ultimi anni della nostra vita. C'è solo una ragione che mi spinge a salutare tutti così e ad avere un funerale in forma privata: non voglio disturbare".
Il Maestro saluta le sorelle, i figli e chiude con la dedica alla moglie e compagna di una vita Maria: "A Lei rinnovo l'amore straordinario che ci ha tenuto insieme e che mi dispiace abbandonare. A Lei il più doloroso addio".

Sezione: Primo Piano / Data: Lun 06 luglio 2020 alle 14:16 / Fonte: La Repubblica
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print