Quando il presidente del Potenza Caiata parla di programmi e progettualità non lo fa per caso dato che il mondo va avanti,il calcio va avanti e poi alla fine siamo sempre noi a trovarci dietro tutti.Infatti il Potenza nella prossima tornata calcistica dovrà iscrivere sette squadre tra roaster maschili e femminili ai rispettivi campionati e al momento tranne lo stadio "Viviani" bisognerà trovare campi di allenamento e di gioco atti ad ospitare queste compagini.Il Potenza con Caiata o senza Caiata dovrà guardarsi intorno per capire quali campi vanno bene e quali no e già si pensa di chiedere ospitalità in provincia andando a bussare alla porta dei comuni di Tito e Picerno.Il futuro è oggi e non puo' esserci più tempo da perdere ma il Potenza come sempre si ritroverà ad essere in affanno a rincorrere gli altri ed anche a sognare ancora ed ancora un nuovo stadio.

Sezione: Primo Piano / Data: Sab 01 maggio 2021 alle 23:17
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print