Potenza in campo con il 4-3-1-2 con Marcone tra i pali, difesa composta da Coccia, Di Somma, Gigli e Panico. In mediana troviamo Sandri, Bucolo e Coppola con Ricci ad agire alle spalle di Mazzeo e Romero.

Bruno Trocini alle prese con un'emergenza in attacco opta per un classico 3-5-2. Costa in porta, protetto da Calcagno, Pambianchi e Caporale. Fasce occupate da Sparandeo a sinistra e Giannotti a destra, con la mediana composta da Castorani, Franco e Di Cosmo. Davanti scelte obbligate: pronti Adorante e Maiorino.

Il Potenza voleva bissare l'importante successo dello scorso turno in casa del Teramo per tirarsi fuori dalla zona calda, mentre la Virtus Francavilla, che non vince da tre giornate, era alla ricerca di un risultato positivo per ritagliarsi un posto valido per gli spareggi promozione.

La gara inizia con gli ospiti arrembanti, che cercano la rete del vantaggio con una certa insistenza, ma senza successo. Dopo i primi 15' di forcing dei biancoazzurri la partita si attesta sui binari dell'equilibrio, con entrambe le squadre bloccate a centrocampo e chiuse in difesa. Il momento più importante della frazione è, senza dubbio, l'espulsione del numero 10 dei padroni di casa, Manuel Ricci, per uno schiaffo dato a Franco al 37'.

Gara nervosa al "Viviani". Le due squadre si dividono la posta tra espulsioni e rigori sbagliati. Nel primo tempo a provarci maggiormente sono gli ospiti, con un paio di azioni interessanti orchestrate da Maiorino e Adorante. Dopo il primo quarto d'ora, però, sono poche le azioni pericolose da ambo le parti. Dopodiché, infatti, a prendere la scena sono le espulsioni. Una nel primo tempo, con Ricci che reagisce nervosamente ad un contrasto con Franco sugli sviluppi di un calcio d'angolo; altre due nella ripresa: prima Mastropietro che, appena entrato e già ammonito dalla panchina per proteste, si prodiga in un intervento pericoloso su Gigli. Al 90', invece, è Coppola a prendere anzitempo la via degli spogliatoi. Importante, infine, il rigore sbagliato da Mazzeo al 62'.

Potenza che, dopo il pareggio di oggi, scivola al diciassettesimo posto. I lucani, ora a 21 punti, sono stati scavalcati dalla Paganese vittoriosa nel derby contro la Turris. Sarà scontro salvezza, dunque, il prossimo turno, che vedrà i leoni rossoblù di scena al "Simonetta Lamberti" di Cava de' Tirreni.

La Virtus Francavilla, invece, non perde alcuna posizione in classifica, rimanendo undicesima a 30 punti. Attenzione, però, perché i salentini potrebbero perdere terreno importante in ottica play-off. Obbligatorio, per i biancoazzurri, vincere alla prossima: al "Giovanni Paolo II" arriva il Monopoli.

Sezione: Primo Piano / Data: Dom 21 febbraio 2021 alle 17:01 / Fonte: Giorgio Grasso per TuttoC
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print