Per l’annuncio è ormai questione di ore, ma di fatto l’Arezzo ha un nuovo centravanti. Il nome è noto, nel senso che era nell’elenco al vaglio del responsabile dell’area tecnica De Vito e del direttore Muzzi. Si tratta di Leonardo Perez, classe 1989, un profilo che da lunedì veniva considerato in pole position. Nella giornata di oggi è arrivata l’intesa con il calciatore originario di Mesagne, ma con passaporto italoargentino, come confermato dalla Puglia e dall’entourage del calciatore. Contratto biennale, per la precisione due anni e mezzo con opzione per un’altra stagione. Una carriera che parla di 90 presenze in serie B dove ha siglato 10 reti e oltre 140 gettoni di presenza in serie C con 38 gol all’attivo. Un ‘soldato’ come veniva chiamato ad Ascoli, dove si è fatto notare (come a Pisa) per l’atteggiamento generoso in campo, pronto a lottare a suon di sportellate. Nell’ultima stagione e mezzo è tornato in Puglia. Con la Virtus Francavilla sono arrivate 12 reti nella stagione fermata dal Covid. Un bottino di reti che ha fatto destare la scorsa estate l’interesse di vari club, compreso il Catanzaro, ma poi alla fine Perez è rimasto a Francavilla segnando due reti.

Sezione: Calciomercato / Data: Mer 13 gennaio 2021 alle 20:08 / Fonte: lanazione.it
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print