L'Ungheria fa la grande impresa. Gli uomini di Marco Rossi con una prestazione di grande temperamento riescono a strappare un punto contro la ben più quotata Francia. Il risultato di oggi di sicuro non può essere considerato una sorpresa, i magiari avevano già ben figurato contro il Portogallo all'esordio ed erano capitolati soltanto dopo uno sfortunato autogol, arrivato prima della doppietta di Ronaldo. Nel primo tempo la Francia sembra padrona del campo e spreca più volte occasioni sotto porta con Mbappè e Benzema. Il risultato non si sblocca così come spesso accade arriva l'evento inatteso: il gol a sorpresa dell'Ungheria in una delle sue rare sortite offensive.

A segnare nel secondo minuto di recupero del primo tempo è Attila Fiola: il numero 5 ungherese vola in contropiede e riesce a superare la difesa francese in velocità, spedendo il pallone alle spalle del portiere Lloris. Ma quello che più ha sorpreso, oltre alla ottima fattura dell'azione, è la sua esultanza. L'esplosione di gioia dello stadio ha inevitabilmente contagiato anche lo stesso autore del gol che nel tentativo di festeggiare insieme ai propri tifosi, gettandosi nell'abbraccio del pubblico ungherese, ha letteralmente messo a soqquadro la postazione di una giornalista che era a bordo campo per commentare il match. Portatosi davanti al banchetto allestito a bordo campo, ha lanciato i fogli e un computer sul tavolo generando la reazione incredula della stessa giornalista sorpresa da quell'eccesso di euforia.

Successivamente, l'inviata, con tanto di microfono, al termine dei primi 45′, è stata inquadrata dal maxi schermo dello stadio sorridente e comunque divertita per quanto successo poco prima sulla sua postazione. In effetti l'esterno sinistro in forza al Mol Fehérvár si è sfogato, forse un po’ troppo, ed è stato prontamente richiamato dall’arbitro, ma non ha subito alcuna sanzione. A farne le spese è stata però proprio la povera giornalista che ha assistito in diretta ai festeggiamenti, ma mai si sarebbe aspettata di vivere così a stretto contatto quel momento di gioia. Così si chiudeva il primo tempo di Ungheria-Francia, con la Puskas Arena in delirio e tutta ai piedi di Attila Fiola.

Sezione: Primo Piano / Data: Sab 19 giugno 2021 alle 21:44 / Fonte: Il Giornale
Autore: Redazione 1 TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print