Salvatore Caiata, presidente del Potenza,  ai microfoni di Raisport al termine del pari contro il Catanzaro che è valso la qualificazione alla fase nazionale dei playoff: "È stata una bellissima partita, combattuta. Questi ragazzi hanno un cuore enorme. Un plauso va comunque anche al Catanzaro che si è speso fino alla fine, ma noi abbiamo avuto una grande voglia di soffrire e un grande cuore. Questi ragazzi mi hanno abituato già da due anni a mettere in campo tutto quello che hanno. Poi noi abbiamo un'arma letale: Jacopo Murano. Credo che stasera abbia dimostrato a tutta Italia, anche a chi non credeva più che potesse essere un giocatore, che invece lo è ed è di un altro livello. Nonostante non avesse più energie si è speso per Potenza e per il cuore di Potenza. Ha la maglietta cicatrizzata sulla pelle". 

Il Potenza sarà testa di serie al prossimo turno: "Per noi è una grande soddisfazione. Noi siamo arrivati tre anni fa e sono due anni che siamo tra i professionisti, l'anno scorso siamo arrivati alla fase nazionale e anche quest'anno. Lo devo a questa squadra, a questo mister e alla città".

Caiata ha quindi concluso coi nomi dei migliori in campo: "Murano che nel primo tempo ha dimostrato di essere di categoria superiore. Insieme a lui Gigi Silvestri, un difensore straordinario e poi la grande capacità di correre di Antonio Sepe".

Sezione: Primo Piano / Data: Dom 05 luglio 2020 alle 23:35
Autore: Giuliano Guarino
Vedi letture
Print