Cresce in maniera preoccupante il numero di positivi all’interno della Cavese. Dopo i primi 10 casi accertati tra giovedì e domenica, si raddoppia il numero delle positività al Covid-19.

Infatti nella mattinata odierna sono arrivati i risultati dei tamponi effettuati nelle scorse ore ed il bilancio parla di oltre 20 casi positivi accertati. In pratica un vero e proprio focolaio quello che si è scatenato all’interno del clan bleufoncè.

Di seguito ecco il comunicato del club: “La Cavese 1919 comunica che, nel corso degli accertamenti sanitari previsti dal Protocollo della FIGC effettuati questa mattina, sono risultate le positività di 9 calciatori, 2 componenti dello staff tecnico e 3 dirigenti. I tesserati sono già stati posti in isolamento fiduciario. Il club ha informato immediatamente le autorità sanitarie e sportive“.

Verosimilmente adesso si attiveranno tutti i protocolli necessari ma sembra ormai certo che la partita tra la Cavese ed il Potenza (in programma alle ore 15 di sabato) non si giocherà. Anzi con ogni probabilità salterà anche la sfida dell’infrasettimanale che vedrebbe gli aquilotti opposti alla capolista Ternana. Ci sarà una probabile quarantena di 10/14 giorni per tutti – imposta dall’Asl – che terrà calciatori e staff a casa, in attesa della guarigione.

Dopo la trasferta di Terni ci sarebbe la sosta forzata per la Cavese e lì sarà il momento in cui il club spera di recuperare quanti più atleti e membri dello staff di Campilongo per cercare di ripartire al meglio.

Il ciclone Covid-19 è una ulteriore mazzata per i colori bleufoncè in una stagione già maledettamente complicata per i risultati in campo. L’augurio è che tutti possano tornare in campo al più presto.

Sezione: Primo Piano / Data: Mar 23 febbraio 2021 alle 21:45 / Fonte: zerottonove.it
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print