Carlos, la tua sincera amarezza fa ancor di più breccia nel cuore dei potentini. Non è un penalty che può spegnere o far dimenticare i momenti più belli di questi tre anni. Hai dato tanto alla città, alla gente e questo vale di più di qualsiasi rigore sbagliato. I tifosi, quelli veri non dimenticheranno mai i momenti di gioia che hai regalato a una comunità intera, hai fatto riamare i colori rossoblu e riaccendere, come non mai, una passione sopita.

Certo, ci sono anche altri protagonisti di questa "bellissima storia" e oggi dobbiamo ricordare quante emozioni abbiamo vissuto insieme in queste stagioni vincenti. E si, perché vincere un campionato di Serie D -e che campionato-, arrivare quinti alla prima stagione di terza serie sfiorando l'impresa a Catania e ripetersi anzi, migliorarsi, l'anno successivo sono tre capitoli che rimarranno scolpiti per sempre nella storia centenaria del Potenza, e tra gli eroi ci sarà anche Carlos Clay de França che da Jaguariúna, San Paolo, Brasile ha portato un bagliore di fede e di gioia nella città.

E poi... per tirare un calcio di rigore ci vuole anche tanto coraggio e tu lo hai avuto. Ecco perché gridiamo con forza Grazie Carlos!

Sezione: Primo Piano / Data: Mar 14 luglio 2020 alle 21:22
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print