I rimpianti ci sono e  restano.Il Potenza in campionato non è partiito male ma malissimo per una serie di motivazioni e per cancellare questa prima parte di stagione turbolenta mister Capuano avrà un solo modo...lavorare,lavorare e ancora lavorare sperando di portare fuori un "bingo" da un campo che per i rosso-blù è ostico come quello del Foggia dove i lucani affronteranno il Bisceglie domenica.

Detto questo e indugiato sui rimpianti, cerchiamo di superare questo brutto momento avverso  facendo tre grandi partite che siano solo antipasto per quello che verrà da Gennaio in poi.

Il Potenza giocherà tre partite importanti in sette giorni e dopo il Bisceglie i leoni sfideranno al "Viviani" l'Avellino per poi giocare la seconda gara consecutiva tra le mura amiche con la Viterbese.

Bisogna ovviamente guardare ad una partita alla volta ma senza ombra di dubbio tra poco capiremo che Potenza abbiamo di fronte e cosa ne sarà di questa squadra che rischia a Gennaio di essere rivoltata come un calzino.

La squadra anche oggi si è allenata in maniera "cattiva" e volitiva e chi giocherà lo farà come se non ci fosse una fine perchè la partita con il Bisceglie per il Potenza diventa un crocevia importante per il futuro dato che fare bene a Foggia potrebbe aprire grandi spiragli mentali per provare a fare male anche all'Avellino e alla Viterbese.

Sezione: Primo Piano / Data: Ven 27 novembre 2020 alle 21:30
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print