Piero Lacorazza concede il bis con l'ex presidente della provincia di Potenza che come annunciato oggi è tornato a parlare della questione stadio dalla sua bacheca Facebook... ecco le sue parole in merito alla costruzione dell'ormai famosa "Lions Arena".

"On. Caiata, "Salvatore", lo chiamo cosi il Presidente del Potenza calcio. Lo conosco, ho parlato con lui più volte di politica, meno di calcio. Penso che abbia conseguito risultati importanti e condivido quando afferma che la Città ha ritrovato parte del suo orgoglio anche grazie al calcio.
Se si sta tra la gente si avverte questa sensazione.
Ma questi aspetti non possono essere sovrapposti, almeno nel modo in cui lo ha fatto il Presidente Caiata, a quelli relativi alla costruzione del nuovo stadio nell'area dell'ex Cip Zoo.L "Aut Aut", accompagnato da alcuni giudizi (troppo forti per chi potrebbe avere opinioni diverse), ha il sapore di una disputa interna al centrodestra e forse anche dentro Fratelli d'Italia, il suo attuale partito.
Tralascio le pur rilevanti e principali valutazioni amministrative e di opportunità per rendere disponibile, senza nessuna procedura, un bene "pubblico" (area ex Cip Zoo) abbastanza incastrato nel bilancio e nel patrimonio della Regione.
Le tralascio ma sarebbe il dovere di ogni amministratore pubblico chiarirle e dei cittadine approfondirle.
Al governo della Città di Potenza e della Regione Basilicata c'è il centrodestra.
Quindi al centrosinistra si possono addebitare ritardi ma non l'ambiguità sulla scelta di destinazione dell'area dell'ex Cip Zoo. E non solo.
Aggiungo che il 9 dicembre 2014, primo firmatario il Consigliere regionale Aurelio Pace (a quel tempo opposizione al Presidente Pittella ed amico del Sindaco di Potenza Dario De Luca), la massima assise istituzionale decide di fare dell'area ex Cip Zoo un Parco.
Tra i firmatari di quella proposta due autorevoli esponenti di Fratelli d'Italia: Gianni Rosa (oggi assessore esterno della Giunta Bardi) e Michele Napoli (attuale consigliere comunale a Potenza). Rosa e Napoli che hanno raccolto alle elezioni regionali di circa un anno fa un bel numero di preferenze sono espressione di Fratelli d'Italia, il partito di cui oggi "Salvatore" è segretario regionale.Per questo la partita che si sta giocando non è sportiva, o meglio non solo sportiva.
La vicenda stadio è il crocevia di tante cose ma per il momento mi limito a provocare l'assessore regionale all'ambiente Gianni Rosa: ha cambiato idea anche su questo tema? È pronto ad affidare senza procedure un bene pubblico al Presidente del Potenza, on. e segretario regionale del suo partito? Analoga cosa è la cessione dell'area al Comune di Potenza.
Vedremo, capiremo. Se pensare "in grande" è la stessa idea del comune di Potenza e della Regione Basilicata. Perché sarebbe sbagliato pensare "altrove" e "ragazzi miei" questa volta la partita è davvero in mano al centrodestra."

Sezione: Primo Piano / Data: Lun 13 gennaio 2020 alle 20:42
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print