Il presidente del Taranto, Massimo Giove, è stato intervistato dai colleghi di studio 100:

TORNEI CRISTALLIZZATI – “Lo avevo previsto, era difficile che il campionato di Serie D terminasse. Ora bisogna capire se ci sarà una riforma dei campionati. Si parla di tanti progetti, tante situazioni. Qualsiasi sarà la decisione che prenderà il Consiglio Federale noi la rispetteremo.”

LE RIFORME – “Da imprenditore sostengo da tempo che il calcio deve essere riformulato. Bisogna rendere le aziende come club sportivi sostenibili, in modo che vadano avanti con le proprie forze. Sono presidente del Taranto e ritengo che piazze come Taranto stessa o Messina e tante altre non possono militare in Serie D. Dobbiamo cercare delle formule che vadano bene per tutti quanti.”

LAVORO COSTANTE – “Attualmente siamo paralizzati dagli eventi. Non possiamo fare nulla se non sappiamo in quale campionato saremo l’anno prossimo ed inoltre quando inizierà. Si parla di una ripresa per settembre o addirittura ottobre. Questa paralisi vale per tutti, non solo per il Taranto, ovviamente.”

LA SOCIETA’ – “Stiamo lavorando sulla struttura e siamo a buon punto. Stiamo valutando l’ingresso di nuove figure come quelle di direttore generale, direttore sportivo, addetto stampa, team manager e responsabile dell’area medica. Quando saremo pronti daremo le ufficialità. Al momento è sicuro del posto solo Antonio Borsci nel ruolo di responsabile del settore giovanile, avendo svolto un ottimo lavoro.”

RAPPORTI CON COMUNE – “Firmeremo la convenzione nelle prossime settimane. Con l’amministrazione comunale i rapporti sono sereni e troveremo di certo un accordo. Una delle incognite che avremo nella prossima stagione è relativa alla possibilità di giocare a porte chiuse. Lo verificheremo in futuro.”

Sezione: Primo Piano / Data: Mar 26 maggio 2020 alle 22:00 / Fonte: notiziariocalcio.com
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print