Per il Potenza è l'alba di un nuovo giorno e da domani contro la Triestina in Coppa Italia Tim andrà in scena una nuova squadra rosso-blù più giovane, quasi nuova di zecca e con un nuovo tecnico alla sua guida Mario Somma.

Quest’anno all'inizio di questa tornata agonistica tutto ha un gusto decisamente diverso, una sensazione che riesci ad assaporare ma che non a spiegare come si converrebbe anche per via di questo maledetto Covid che ha chiuso gli stadi "Viviani" compreso.

Lo scorso anno aleggiava una sottile linea di confine che divideva il presente (meraviglioso) dai recenti trascorsi (non idilliaci) perché era tutto un altro Potenza cambiato nel profondo dalla Triestina di ieri alla Triestina di oggi. Adesso togliamoci la zavorra piantata sul fondale di quello che è stato e consentiamoci di iniziare un nuovo percorso.

Sì, domani iniziamo un bel viaggio del tutto diverso, senza dare adito a divisioni, frange, scissioni. Ma soprattutto critiche inoperose, dannose e perseveranti che arriveranno se ci sarà da soffrire. Diamo fiducia a questo Potenza con passione e pazienza e mettiamo in un angolo i criticoni ed i rosiconi perché quest'alba sarà molto bella soprattutto se si colorerà di rosso-blù.

Sezione: Primo Piano / Data: Mar 22 settembre 2020 alle 22:01
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print