L’allestimento della squadra  rossoblù che affronterà,  per il secondo anno consecutivo, di questo “ciclo”, l’ostico campionato di serie C, sta procedendo con impegno, da parte della dirigenza rossoblù. Come nella “filosofia” del Presidente, a cui piace parlare con i fatti, si sta operando con calma, cercando di fare le cose per bene. Poiché accelerare gli eventi ed agire con fretta, non è cosa buona. Calzante esempio l’ingaggio, tardivo ma eccellente,  del bomber Carlo Clay França, che ha, peraltro,  rinnovato il contratto!

Il presidente e la dirigenza si stanno muovendo con atteggiamento cauto,  ben sapendo che diverse società sono sull’orlo del fallimento, con possibilità che, da un momento all’altro, alcuni giocatori, anche di qualità, potrebbero risultare svincolati ed ingaggiabili, con costi  non proibitivi. Tanti sono i giocatori riconfermati e con contratti già in essere, che scadranno l’anno prossimo.

Purtroppo ci saranno delle rinunce  in alcuni casi eccellenti e  dolorose. Leandro Guaita e Giuseppe Genchi, ad esempio, non faranno più parte del club rossoblù.

Si è in attesa della  completa composizione del  “rosa” e della contrattualizzazione, di alcune pedine fondamentali per ogni singolo reparto, per aggiungere qualità ad una compagine già competitiva;  e che divenga “padrona del proprio destino”.

Sul taccuino di Caiata e di Flammia, su suggerimento anche di mister Raffaele,  sono sottolineati  tanti nomi,  molti dei quali già contatati e  con accordi da definire.

Si ricorda che questa stagione non sono previsti limiti , come l’altro anno, che ne prevedeva  14, per il tesseramento degli over.  Gli under sono considerati gli anni 1998 e anni a seguire. Un punto fermo è dato da un’organizzazione societaria adeguata, con uno staff medico/sanitario affidabile. Sarebbe appropriato aggiungere dirigenti,  dotati di capacità e competenza., per compiere un ulteriore e sostanzioso “salto di qualità”. La campagna abbonamenti, è stata certamente soddisfacente col significativo numero di tessere acquisite in fase di prelazione, con la speranza che, qualche  novità di giocatori e col  livello medio-alto degli avversari del girone,  possa spingere  tanti altri  a sottoscriverlo, ora che la vendita è libera.

La prenotazione della tessera, oltre a produrre un risparmio economico per il tifoso, è  un tangibile attestato di condivisione al progetto sportivo proposto dalla Società del leone ed evidenzia  una palese testimonianza del senso  di appartenenza alla “famiglia rossoblù”. Potenza  è una città che, se adeguatamente sollecitata e coinvolta,  dà prova di essere pronta ad appassionarsi ed  entusiasmarsi, soprattutto quando i progetti sono seri, ambiziosi e lungimiranti.   E’ importante attrezzarsi e prepararsi bene perché il prossimo girone meridionale della  Serie C,  con le blasonate squadre iscritte, può essere considerato una serie B/2.

“Il mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di sognare e di correre il rischio di vivere i propri sogni” -Paulo Coelho-

 

Foto : Carlos C. França, il capitano !

Sezione: Editoriale / Data: Ven 5 Luglio 2019 alle 00:02
Autore: Giuseppe Rita
Vedi letture
Print