IL POTENZA. Una giornata trionfale, la quarta, per il Leone rossoblu che in maniera dirompente si proietta nei primissimi posti della classifica di questo girone "monstre". Lo fa vincendo e convincendo allo stadio Ventura di Bisceglie, con una prova di forza straordinaria: innumerevoli le occasioni per i lucani pochissime le azioni dei pugliesi che non hanno impensierito più di tanto la retroguardia del Potenza. Un collettivo coeso e ambizioso e con un gioco spumeggiante che mette in condizioni di segnare non solo le punte. Quando mister Raffaele potrà contare anche sulle pedine in fase di recupero i rossoblu potranno dare ancor più forza alle ambizioni di una società e di una piazza che si sta giustamente esaltando come non succedeva da tempo. Sono tre anni che la città di Potenza e non solo i tifosi, grazie a tre imprenditori Caiata, Fontana e Iovino, sta vivendo momenti di gioia attorno all'attrattore calcio, si perché il calcio è veramente un attrattore turistico infatti, muove persone (tifosi e famiglie) e fa economia. Forse a molti questo non è chiaro: se il Potenza dovesse far bene sarebbe un volano per tutta la città. Eppure, si riesce a far polemica anche sulla gestione dello stadio con clamorose quanto inopportune prese di posizione da parte di consiglieri eletti dalla città di Potenza che al di là della sostanza hanno prodotto solo un fastidioso chiacchiericcio anche perché, ancora una volta, i modi utilizzati sono più da ultras che da personaggi politici. A conferma dell'inutile polemica, nessuno scontro tra le società...

IL PICERNO. Giornata sfortunata per il Picerno che perde in casa per 2-3 contro l'Avellino che dopo la clamorosa sconfitta casalinga con il Catania ha inanellato una serie di vittorie che la ha portata al secondo posto.  Una partita che, diciamola tutta, i rossoblu non meritavano di perdere ma che la dea bendata ha voluto altrimenti. Ha premuto, ha sbagliato ma ha cercato sempre di recuperare lo svantaggio frutto della bravura dei giovani calciatori avellinesi ma anche di errori macroscopici da parte lucana. La squadra è al debutto assoluto in serie C e siamo certi che si farà valere anche se la prossima partita presenta un avversario ostico: la Casertana del ritrovato bomber Castaldo.

IL VIVIANI. E' assolutamente inadeguato e ieri si è visto per la partita tra Picerno e Avellino dove gli esuberanti tifosi irpini hanno polverizzato i 500 biglietti del settore ospiti. In un impianto più adeguato anche il Picerno avrebbe avuto il suo bell'incasso... Dicevamo esuberanti, probabilmente fin troppo visto che avrebbero danneggiato i bus normalmente utilizzati per il servizio urbano della Ditta Trotta adibiti, nell'occasione, come servizio navetta tra il parcheggio in periferia destinato agli avellinesi e lo stadio. Questa "innovazione" non si è capita più di tanto infatti, fino ad ora è sempre stata riservata l'area di Via Viviani e, a volte, il parcheggio dell'Unibas per accogliere i mezzi e le tifoserie avversarie e, generalmente, senza grossi problemi. Per gli avellinesi, già sotto osservazione per quanto successo con il Catania, probabile una "squalifica da trasferta" mentre vedremo a chi saranno accollati gli eventuali danni ai mezzi. Le "navette" sono una novità e siamo curiosi di verificare se sarà stata un'eccezione o se diventerà una regola...

IL CAMPIONATO. Clamoroso tonfo interno per la favorita Ternana che ne prende due dal Monopoli, mentre il Catania con un rigore molto contestato dai laziali ha la meglio sulla Viterbese. Inaugura la stagione al proprio stadio, un gioiellino, il Teramo che ha la meglio sulla Cavese e mette nei guai mister Moriero, il Catanzaro, aspettando il recupero tra Bari e Reggina, si gode un meritato primo posto dopo aver rifilato un netto 3-1 alla Sicula Leonzio davanti a 6.435 spettatori. Pirotecnico 2-2 tra Paganese e Virtus Francavilla e facile vittoria della Vibonese sul Rende. Il Rieti, prossimo avversario del Potenza, perde "il set" per 1-6 contro la rinata Casertana che con la tripletta di Castaldo e la doppietta di Starita dimostra di aver recuperato i big e di poter dire la sua in questo campionato. In questa fantastica stagione una certezza: il Potenza c'è...

[voceroca]

Sezione: Editoriale / Data: Lun 16 Settembre 2019 alle 14:33
Autore: Redazione TTP / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print