Ci voleva la Festa della Repubblica per farli trovare tutti e tre insieme a Potenza per un faccia a faccia con i presidente della Regione, Vito Bardi. Una circostanza che ha dell’inverosimile. L’occasione di un confronto sui temi e la linea politica con il governatore lucano, per i principali attori del centrodestra regionale- Roberto Marti (commissario Lega), Salvatore Caiata (segretario di Fratelli d’Italia) e Giuseppe Moles (commissario di Forza Italia)- non è una cosa che capita tutti i giorni. Soprattutto visti i rispettivi impegni che spesso e volentieri non collimano, parlamentari a Roma durante la settimana e nel fine settimana in Basilicata, e il presidente in settimana a Potenza e nel weekend a Napoli.

Ci siamo sempre chiesti che fine avesse fatto quella famosa “cabina di regia” annunciata in pieno lockdown dai leader della triade del centrodestra lucano, ma mai realmente concretizzata soprattutto viste le recentissime guerre intestine alla giunta, tra Forza Italia e Lega. E così abbiamo pensato. Vuoi vedere che il flashmob del centrodestra contro il governo nazionale, promosso in tutti capoluoghi d’Italia, unito alla Festa della Repubblica servirà ad inaugurare un cammino di una dialettica interna ai partiti del governo regionale, basata sul confronto? E sulla condivisione della linea politica portata avanti dall’esecutivo di Bardi? Vallo a capire. E così ieri c’è stata la prima prova.

Sezione: Primo Piano / Data: Mer 03 giugno 2020 alle 22:25 / Fonte: lanuova.net
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print