I messaggi di addio di rito lasciano il tempo che trovano. Il Potenza, Raffaele ed il presidente Caiata si vorranno sempre bene con le parti che dovranno ricordarsi sempre di ringraziarsi in maniera reciproca, ma la risoluzione di contratto tanto attesa arrivata oggi non è stata tanto rose e fiori come ci vogliono fare pensare e credere.

Per salutare il Potenza mister Raffaele ha dovuto lasciare qualche soldino in Basilicata ma soprattutto prima di liberare il suo ormai ex tecnico il presidente Caiata ha chiesto a quello che possiamo dire essere il suo agente Alessandro Cicchetti di portare a termine un'altra operazione. Infatti, il Potenza non ha liberato Raffaele se prima Cicchetti non si fosse ripreso e liberato il club lucano dal contratto dell'attaccante Talla Souare un vero e proprio oggetto misterioso calcistico.

Il braccio di ferro tra le parti è stato lungo ed estenuante ma domani il Potenza dovrebbe comunicare che Talla Souare non è più un atleta rosso-blù con il senegalese che aveva un altro anno di contratto in essere.

Non entriamo nei particolari della vicenda ma alla fine sembra che tutto sia filato per il verso giusto.

Sezione: Calciomercato / Data: Gio 13 agosto 2020 alle 23:15
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print