Svolta positiva sulla riduzione del numero dei tamponi, quella che la Federcalcio considera una “priorità assoluta”. Lo scrive il Corriere dello Sport, secondo cui il Cts si è dichiarato disponibile ad assecondare Gravina che richiede di effettuare un test ogni otto giorni anziché ogni quattro. Anche se il via libera non arriverà prima del 22-23 settembre, quando dovrebbe uscire il nuovo protocollo che entrerà in vigore dalla seconda giornata di campionato.

Oggi il Dipartimento per lo Sport invierà al Ministero della Salute un calendario per incastrare le date dei tamponi con il calendario dei primi tre campionati italiani. E dal documento emergerà probabilmente che la cadenza delle partite, divenuta settimanale, renderebbe inutile effettuare un tampone ogni quattro giorni, una scelta adottata per riprendere in sicurezza il torneo post lockdown.

Sezione: Primo Piano / Data: Mer 16 settembre 2020 alle 21:56 / Fonte: calciolecce.it
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print