Sino a qualche mese fa, incrociare per le strade della propria città qualcuno con la mascherina poteva sembrare per lo meno curioso, tanto da chiedersi come fosse possibile temere a tal punto smog e batteri.
Oggi invece, questo accessorio è diventato non solo essenziale per poter frequentare luoghi pubblici  ma sempre e comunque a distanza di sicurezza ma anche un vero e proprio simbolo del momento storico, a tratti quasi surreale, che tutti noi ci troviamo a vivere. La mascherina rappresenta la protezione nei confronti di un nemico invisibile, ma anche la confusione e la diffidenza più o meno velata nei confronti del prossimo, possibile veicolo di quel famoso e temuto nemico. La mascherina del Potenza Calcio in città e diventato un must ed ormai un potentino su cinque si cinge il viso di rosso-blù.I fratelli Dino e Giuseppe Avigliano di Sportissimo non si aspettavano tutto questo successo ma in questo momento storico la mascherina del Potenza "tira" tantissimo senza distinzione di sesso e di età. Le mascherine si sono trasformate da accessorio fondamentale per la propria e altrui salute a oggetto del desiderio e vogliono comunicare qualcosa e nel caso di quelle targate Potenza è chiaro che viene comunicato il senso di appartenenza alla propria squadra del cuore e alla propria città/comunità.

Sezione: Primo Piano / Data: Mer 27 maggio 2020 alle 15:16
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print