É iniziato in maniera rocambolesca il campionato degli azzurrostellati con un 4-4 in casa contro la neo-promossa Messina, poi la sconfitta a Latina costò caro a mister Di Napoli che venne esonerato. Da lì è iniziato il terzo matrimonio tra Gianluca Grassadonia e la Paganese: un avvio fantastico, con due vittorie contro Catania e Taranto, il pareggio in un campo ostico come Bari e la vittoria contro la Vibonese in casa. Già nell’ultima sfida si vide che qualcosa non andava, ma la conquista dei 3 punti fece dimenticare presto la brutta prestazione. Poi la crisi, da 15 giorni gli azzurrostellati non fanno punti, 5 gol subiti e addirittura 0 fatti, sintomo che qualcosa ha smesso di funzionare. Ora il mister dovrà inventarsi qualcosa, perchè sicuramente la perdita di Diop incide molto, ma una sconfitta mercoledì, al Marcello Torre, contro il Potenza, farebbe scendere ancor di più in classifica i campani.

La sfida contro la squadra di mister Gallo è ampiamente alla portata della Paganese, che dovrà tornare a tutti i costi alla conquista dei 3 punti, anche perché si tratta di uno scontro diretto. Il tecnico degli azzurrostellati, intanto, spera di recuperare qualche pedina che nell’ultimo match è stata ferma ai box. Intanto il direttore D’Eboli è sempre attivo sul mercato alla ricerca di qualche svincolato  che possa fare al caso degli azzurrostellati.

Sezione: Primo Piano / Data: Lun 18 ottobre 2021 alle 23:34 / Fonte: Sportcampania.com
Autore: Redazione 1 TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
vedi letture
Print