IN MOLTI PARLANO DI PLAYOFF ANTICIPATI, QUALORA CAUSA VIRUS, NON SI FOSSE NELLA CONDIZIONE DI RIPRENDERE IL CAMPIONATO, MA IN POCHI CONSIDERANO CHE INVECE IN PENTOLA STIA BOLLENDO ANCHE ALTRO: QUELLA FAMOSA RIFORMA DI UNA SERIE B A 40 SQUADRE (DENOMINATA RIFORMA CAIATA) NON E’ ASSOLUTAMENTE TRAMONTATA, ANZI E’ FORTEMENTE CALDEGGIATA DA QUEI PRESIDENTI CHE O SI SENTONO SOFFOCATI DA UNA SERIE C CHE LI STROZZA CONTRIBUTIVAMENTE PARLANDO, OPPURE DA QUELLI CHE SI GIOCANO CHANCE SERIE DI SALIRE DIRETTAMENTE TRA I CADETTI. A PROPOSITO DI SERIE B: SAREBBE DIVISA IN 2 GIRONI. LA LEGA DI SERIE A GARANTIREBBE SEMPRE E COMUNQUE QUEL 6% DI PROVENTI TELEVISIVI ALLE SQUADRE CHE COMUNQUE AVREBBERO PARTECIPATO A QUEL CAMPIONATO E UN 4% AL NUOVO GIRONE DI SERIE B CHE PER INTENDERCI, DOVREBBE ESSERE COMPOSTO DAL CARPI, DAL BARI DALLA REGGIANA E TUTTE LE SOCIETA’ CHE RISPONDONO AI CRITERI DI CLASSIFICA DI TESTA, SOLIDITA’ ECONOMICA CON RELATIVI PAGAMENTI PUNTUALI DEGLI STIPENDI E SOLIDITA’ STRUTTURALE. IN TAL SENSO SONO AVVANTAGGIATE LE SOCIETA’ PIU’ IN REGOLA. CHE FINE FAREBBE LA SERIE C? SCOMPARIREBBE. SI PASSEREBBE DIRETTAMENTE AD UNA SERIE D D’ ELITE CON TRE GIRONI DA 20 SQUADRE E NON E’ ESCLUSO CHE UNA FETTINA DI PROVENTI TV ARRIVI ANCHE ALLA FUTURA TERZA SERIE. INSOMMA UNA VERA E PROPRIA RIVOLUZIONE CHE DI FATTO NON E’ ANCORA UFFICIALE, MA CHE BOLLE IN PENTOLA. CON GHIRELLI SEMPRE PIU’ SCHIACCIATO DA DUE LEGHE CHE ORMAI VOGLIONO STRINGERSI LA MANO DA VICINO, CON TUTTO IL RISPETTO PER IL COVID.

Sezione: Primo Piano / Data: Sab 23 maggio 2020 alle 19:32 / Fonte: antennasud.com
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print