Dall’Ast di Terni e non più da una piazza lucana l’addio al 2020 e il benvenuto al nuovo anno in diretta su Rai1. Sarà infatti Terni a ospitare il prestigioso e popolarissimo palcoscenico televisivo della trasmissione “L’anno che verrà”. Dopo un sopralluogo effettuato dai tecnici la location è stata considerata ideale perché a differenza di piazze e luoghi all’aperto, questo è un ambiente che consente di garantire il rispetto delle disposizioni anti Covid e garantisce al tempo stesso le condizioni logistiche adeguate alla realizzazione dello show.

La conferma ufficiale che sarà proprio la città dell’acciaio a guadagnarsi la prestigiosa vetrina dell’evento è arrivata giovedì 19 novembre dopo la firma della convenzione tra Regione Umbria e Rai Com con il finanziamento della Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni e d’intesa con l’amministrazione comunale ternana. Nello specifico Palazzo Cesaroni assicurerà un importo di 500mila euro, il Comune di Terni metterà a disposizione servizi che comportano per l’Ente una spesa stimata di 150mila euro che verrà coperta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni che ha condiviso gli obiettivi di promozione del territorio ternano grazie alla trasmissione condotta da Amadeus. 

Sezione: Primo Piano / Data: Sab 21 novembre 2020 alle 21:31 / Fonte: Corriere dell'Umbria
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print