E' stata rinviata a domani mattina a la riunione del Gos (acronimo di Gruppo Operativo Sicurezza) Che deciderà se aprire o meno le porte del "Viviani" in occasione della partita di Coppa Italia di mercoledi' prossimo che metterà di fronte nel primo turno della manifestazione tricolore il Potenza e la Triestina.Il confronto tra le parti sarà di certo costruttivo e anche dopo l'apertura del Ministro dello Sport Spadafora i tifosi sperano che qualcosa di buono possa uscire fuori da questa riunione decisiva slittata a domani.

Alla luce delle disposizioni che negli anni recenti hanno posto in capo alle società sportive la gestione dell'accesso, indirizzamento e controllo degli spettatori all'interno dello stadio, il Gos ha assunto il ruolo fondamentale di vigilanza su tutte le attività connesse.

Presieduto da un rappresentante delle forze dell'ordine, riunisce funzionari dei vigili del fuoco, personale sanitario, polizia locale, il delegato per la sicurezza e il dirigente dei servizi di ordine pubblico incaricato dal questore che, il giorno dell'evento, diventano il «Centro per la gestione della sicurezza della manifestazione», a cui è demandato il coordinamento di tutte le attività di controllo.

Sezione: Primo Piano / Data: Ven 18 settembre 2020 alle 20:13
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print