La notizia non ha ancora alcun crisma di ufficialità ma sta circolando in alcuni siti specializzati nel calcio di serie C: l’Assocalciatori starebbe meditando la possibilità di uno sciopero se il Consiglio Federale della Figc dovesse ratificare la decisione dell’Assemblea di Lega Pro che ha di fatto tagliato le gambe a quasi tutti i club virtuosi, come il Potenza, costretti ora a pesanti riduzioni di organico per poter intervenire sul mercato e restare nell’ambito dei 22 giocatori, under compresi.I rosso-blù però di certo allestiranno il prossimo anno una squadra molto giovane e su questo non vi è ombra di dubbio.

Ecco quindi che l’ipotesi al vaglio sarebbe quella di far slittare l’avvio del campionato rispetto al 27 settembre, data fissata dalla Lega Pro. Secondo una stima, effettuata da Tuttoc, sarebbero 180 i giocatori di terza serie che rischierebbero di restare senza squadra o di dover ripartire dalle serie minori. Senza contare che, chi vorrà accedere al minutaggio della Lega Pro per gli Under, dovrà avere almeno una decina di giovani in squadra, visto che dovrà schierarne tre più uno con tante gare infrasettimanali da giocare.

Sezione: Primo Piano / Data: Gio 30 luglio 2020 alle 20:37 / Fonte: calciofere.it
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print