Giornata disastrosa per quanto concerne il girone H di Serie D, la quale annovera ben cinque gare rinviate a causa covid-19. Alcune delle gare che non si disputeranno, se non tutte, si giocheranno in data 11 novembre, dunque le compagini interessate dovranno farsi trovare pronte per un turno infrasettimanale. Al netto di ciò, sole quattro gare su ben nove in programma dovrebbero al momento disputarsi.

Nonostante ciò, dai match momentaneamente in programma si potranno trarre ottimi spunti, con anzitutto il big match tra Bitonto e Lavello. I padroni di squadra sono reduci da due vittorie consecutive giunte contro Molfetta e Team Altamura, duro segnale di ripresa inviato alle dirette concorrenti, le quali ad oggi vedono tornare tra le fila delle candidate alla vittoria finale anche i neroverdi. Gli uomini di Nicola Ragno cominciano a prender quota e a far valere i propri valori, ma dovranno ospitare una compagine che ha ottenuto dei risultati discreti nelle prime quattro uscite. Nonostante la sconfitta all’esordio contro l’Altamura, hanno ottenuto di seguito due vittorie e un pareggio, quest’ultimo giunto nel derby tutto lucano contro il Francavilla In Sinni. Inoltre, essi contano i due capocannonieri del campionato, ovvero Longo e Liurni, entrambi a quota 4 marcature.

Derby di alta caratura in casa Brindisi, che aprirà le porte del “Fanuzzi” alla Fidelis Andria. Entrambe le squadre sono reduci da una sconfitta, con i padroni di casa che dopo tre vittorie su tre e la conquista della vetta, sono caduti per 2-0 contro il modesto Fasano. Al contrario, i federiciani che ad oggi annoverano quattro punti in classifica che gli valgono la 12esima posizione in classifica, non trovano la vittoria dalla prima uscita di campionato, arrivata contro il Bitonto. Da allora essi hanno pareggiato contro il Cerignola e poi perso due gare di misura contro Sorrento e Picerno. Sarà dunque la gara del riscatto tra le due compagini biancazzurre.

In Campania, ad oggi con l’ausilio dei propri tifosi allo stadio “Italia”, il Sorrento dovrebbe ospitare l’ostica formazione guidata da mister Bartoli, ovvero il Molfetta. I biancorossi saranno impegnati in un big-match, dopo aver ottenuto sei punti su dodici a disposizione, grazie alla vittoria all’esordio con il Francavilla In Sinni e l’ultima tra le mura amiche contro il Cerignola. Al contrario i rossoneri, in vetta a pari merito con il Casarano, fino ad oggi non hanno mai perso un match in quattro gare disputate, vincendo con Nardò, Andria e Taranto, e pareggiando contro il Fasano.

Infine, l’ultima gara del raggruppamento H di Serie D valevole per quinto turno, sarà quella tra Picrerno e Francavilla In Sinni. I rossoblù guidati da mister Ginestra, nonostante la mancata permanenza tra i professionisti, hanno avuto un buon inizio in campionato, con le vittorie contro Nardò e Fidelis Andria, e il pareggio a reti bianche contro il Taranto. Purtroppo per loro non sono riusciti ad agganciare le dirette concorrenti in vetta, causa lo stop contro l’Altamura. Gli avversari contano gli stessi punti degli avversari di domenica 25, grazie a un inizio a sorpresa che ha maturato le due vittorie con Portici e Cerignola, e il pareggio all’ultima uscita contro il Lavello. Sarà importante capire da questa gara le ambizioni del Picerno, e le ambizioni dei lucani.

Le 5 gare rinviate sono dunque: Real Agro Aversa-Nardò, Casarano-Taranto, Puteolana-Team Altamura, Cerignola-Portici e Gravina-Fasano. 

Sezione: Primo Piano / Data: Ven 23 ottobre 2020 alle 20:57 / Fonte: mondorossoblù.it
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print