In Serie A già i primi stadi aperti, a soli mille spettatori, per le categorie inferiori c’è ancora da aspettare.  E Vincenzo Spadafora, ministro delle Politiche giovanili e lo Sport, lo conferma “consentendo agli eventi sportivi “singoli” di avere fino a 1000 spettatori”, scrive su Facebook.

E per Serie B e Serie C? Poiché si sta iniziando a generare anarchia da questo punto di vista (i presidenti di Emilia Romagna, Lombardia e Veneto hanno autonomamente deciso di aprire ai 1000 spettatori anche le partite di Serie A che si terranno sul loro territorio) c’è stato un incontro con il ministro Boccia e i presidenti di Regione. Ma per serie B, C, e Lega Pro “valuteremo una soluzione equa arrivando a definire un protocollo unico che preveda una percentuale di spettatori in base alla capienza reale degli impianti: l’impegno che ci siamo presi durante l’incontro è quello di metterci subito al lavoro su questo”, ha spiegato Spadafora che già nella giornata di lunedì dovrebbe decidere sulla possibile estensione della norma ai 1000 tifosi anche per i campionati inferiori.

Quindi a quanto pare la partita di mercoledi' di Coppa Italia tra Potenza e Triestina s giocherà senza pubblico mentre per 1000 tifosi potrebbero esserci speranze di vedere aperte le porte del "Viviani" tra sette giorni quando i rosso-blù esordiranno in campionato contro il Catanzaro sempre tra le mura amiche.

Sezione: Primo Piano / Data: Dom 20 settembre 2020 alle 19:21 / Fonte: Labaricalcio.it
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print