Bruttissima accoglienza per Mario Balotelli allo stadio Rigamonti. L'attaccante del Monza, out per infortunio ha comunque deciso di essere in tribuna per assistere alla gara dei suoi con il Brescia.

Al suo arrivo ha trovato un maxi striscione della Nord che lo ha bollato come «uomo senza dignità». Per finire poi si è visto chiudere letteralmente in faccia il cancello carraio: gli addetti alla sicurezza avevano l'ordine preciso di non farlo parcheggiare all'interno dello stadio. Mario ha così posteggiato la sua 500 sul marciapiede di fronte.

Balotelli non ha fatto una piega ed è salito in tribuna insieme all'ad del Monza Adriano Galliani.

Il Brescia precisa che non era stata fatta alcuna richiesta per l'ingresso dell'auto privata di Mario Balotelli. D'altronde - precisa sempre la società - il fatto di non entrare nell'impianto con un mezzo privato è regola valida ed esistente per tutti i giocatori avversari che arrivano a Mompiano ed entrano all'interno del Rigamonti solo con il pullman.

Sezione: Primo Piano / Data: Lun 25 gennaio 2021 alle 23:58 / Fonte: Il Giornale di Brescia
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print