L’extra campo tiene banco a Catania in queste ore e se ne parla più del calcio giocato e del prossimo impegno della squadra di mister Francesco Baldini contro il Potenza. Oggi infatti ad alzare l’attenzione sulla vicenda legata alla rimodulazione del debito, è stato l’avvocato Giovanni Ferraù con un post pubblicato sulla propria pagina Facebook. Un messaggio chiaro e diretto all’Agenzia delle Entrate che ha richiesto ulteriori documenti. L’ottimismo di Ferraù ha perso quota così come la fiducia di ricevere una risposta entro il 10 aprile come aveva ammesso a Itasportpress.it. La risposta dell’ente istituzionale non è detto che arriverà in tempi brevi ma potrebbe anche non arrivare mai visto che non è un atto dovuto rispondere per iscritto. Quel che è certo è che il closing andrà in porto soltanto nel momento in cui saranno chiusi gli accordi di riduzione del debito con l’Agenzia delle Entrate e con il Comune di Mascalucia. E questa attesa snervante, non lascia tranquillo neanche Joe Tacopina che ha confermato a Itasportpress che nel fine settimana sarà a Catania. L’avvocato newyorkese si trova da due giorni in Italia per l’esattezza a Milano per un meeting. Tacopina nelle prossime ore sbarcherà a Catania dove seguirà da vicino le operazioni della Sigi Spa con le istituzioni insieme all’avvocato Giovanni Ferraù e con l’imprenditore Gaetano Nicolosi. Tacopina ha già fatto la sua parte come ha dichiarato a Itasportpress.it e attende che la situazione si sblocchi per poter avviare il rilancio del club dell’Elefante.

Sezione: Primo Piano / Data: Gio 08 aprile 2021 alle 22:14 / Fonte: itasportpress.it
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print