A Potenza si fa sempre più preoccupante la situazione relativa al Covid-19. Ai tanti focolai familiari che da quasi due settimane hanno fatto innalzare nettamente il numero dei contagi (siamo ormai ad oltre 200 casi nel giro di poco più di dieci giorni) si aggiunge quello scoppiato all’interno del reparto di Demenza Senile dell’ex Don Uva, dove sono risultati positivi al Coronavirus sedici degenti (sarebbero tutti asintomatici).

Una ventina di operatori sono finiti in quarantena in attesa del tampone, mentre si sta provando a ricostruire l’origine del contagio. I sedici casi riscontrati presso la Rsa del capoluogo lucano saranno con tutta probabilità conteggiati nel report di domani della Task Force regionale.

Sezione: Primo Piano / Data: Sab 31 ottobre 2020 alle 19:21 / Fonte: lanuova.net
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print