Giuseppe Raffaele, tecnico del Potenza, ha commentato a caldo ai microfoni di Raisport la qualificazione dei suoi al prossimo turno playoff a discapito del Catanzaro: "E' stata difficilissima e complicatissima, essendo la prima. Ci è servita anche per rientrare a livello dei 90'. Purtroppo avevamo poche alternative, abbiamo dovuto tenere in mezzo al campo Coppola e D'Angelo per tutti e 90'. La perla di Murano? E' stata una partita in cui siamo stati più attenti che altro, perché la gamba ancora non è quella delle giornate migliori. Siamo stati bravi nell'attenzione, abbiamo rischiato pochissimo contro una grande squadra, abbiamo creato ripartenze e buone situazioni, peccato il gol alla fine, ma va bene così. Il sacrificio di tutti, ma soprattutto di Sonny D'Angelo? Purtroppo con l'infortunio di Dettori, in mezzo ne sono rimasti solo due, sia Coppola sia D'Angelo hanno dovuto fare oltre gli straordinari. Ora che succede? Andiamo avanti".

Sezione: Primo Piano / Data: Dom 05 luglio 2020 alle 23:05 / Fonte: Tutto.com
Autore: Giuliano Guarino
Vedi letture
Print