Il Potenza avrebbe dovuto consegnare le chiavi dello stadio "Viviani" al Comune il giorno 6 Maggio per iniziare a mettere mano ad una struttura che sembra essere sempre più fatiscente e che necessita continuativamente di correttivi di ogni genere. L'amministrazione è venuta incontro al club rosso-blù dato che sul manto sintetico del "Viviani" devono ancora finire i loro campionati la squadra Primavera,gli Allievi ed anche la compagine femminile che ha ieri iniziato il suo mini torneo.

Avrebbe dovuto spendere altri soldi il Potenza per usufruire del campo del Tito o della Figc ma il Comune ha evitato questo posticipando la "chiusura" del "Viviani".

Il presidente Caiata per programmare la prossima tornata agonistica ha comunque bisogno di atti concreti a 360° da parte del Comune e non solo in tema "Viviani".

Sezione: Primo Piano / Data: Lun 10 maggio 2021 alle 22:58
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print