La Lega Pro ha deciso di imprimere una decisa accelerata verso la riforma dei campionati. Nella riunione del Consiglio Direttivo, tenutasi in videoconferenza, il presidente Francesco Ghirelli ha auspicato che “già domani il Consiglio Federale metta in moto il meccanismo organizzativo di riforma, avviando una discussione costruttiva”.

La proposta, che si spera possa in un futuro non lontano interessare il Potenza, prevederebbe l’introduzione di una serie B2 fra la serie cadetta (che diventerebbe quindi B1) e la serie C, che avrebbe carattere semiprofessionistico. A questa B2 dovrebbero accedere le migliori della serie C, escluse ovviamente le vincitrici che andrebbero direttamente in B1. Ci sarebbe poi da fare i conti anche in B con una riforma delle retrocessioni.

Lega Pro, attraverso la sua commissione competente, prosegue inoltre il lavoro sulla riforma dei gironi.

Il presidente Ghirelli è tornato infine sull’appello lanciato al Governo Draghi perché il settore sportivo benefici dei ristori previsti dal Dl sostegno. “Gli stadi chiusi e i protocolli sanitari stanno pesando terribilmente sui conti dei club, al pari di qualsiasi altro comparto anche quello sportivo ha bisogno di interventi, pena il fallimento di un sistema economico e sociale fortemente radicato sul territorio”

Sezione: Primo Piano / Data: Ven 05 marzo 2021 alle 20:43 / Fonte: calciofere.it
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print