Tragedia nel mondo del futsal. Il calcio a 5 piange l'improvvisa scomparsa di Antonio Capuozzo, trovato morto in circostanze ancora da chiarire vicino alla sua abitazione. Il 24 marzo avrebbe compiuto 40 anni. Secondo la ricostruzione del Centro, l'ex portiere di Loreto Aprutino e Pescara - con tre presenze in Nazionale, sia sotto la gestione di Alessandro Nuccorini sia con Roberto Menichelli - "probabilmente sentito male per strada ed era sceso dall'automobile. Sull'asfalto sono state rilevate tracce di vomito".

LA CARRIERA Un lustro nel Loreto Aprutino, con il quale ha partecipato da capitano-protagonista alla scalata del club abruzzese dalla C1 alla Serie A2. Poi il debutto in Serie A (2014-15) con il Pescara. Insieme a Fulvio Colini vince lo scudetto, due coccarde tricolore e altrettante Supercoppe. Il 2 ottobre 2017, al termine della partita contro la Feldi Eboli valida per la seconda giornata di regular season, Capuozzo risulta positivo allo stanozololo. Il 20 ottobre il Tribunale Nazionale Antidoping sospende in via cautelare l'estremo difensore napoletano, classe 1980. La squalifica di 4 anni pone fine alla carriera sportiva. Appesi i fatidici guanti al chiodo, aveva aperto un'attività commerciale. Da due anni invece si occupava della gestione della galleria nel centro commerciale Porto Allegro di Montesilvano.

MONTEMURRO C5Live, naturalmente, si stringe attorno alla famiglia di Antonio, porgendo le più sentite condoglianze. Appresa la notizia, anche Andrea Montemurro esprime il suo cordoglio: "È una notizia che ci rattrista e addolora profondamente – il commento del presidente della Divisione C5 – Antonio in carriera aveva vinto tanti titoli e si era anche conquistato alcune convocazioni in nazionale, dimostrando che con lavoro e impegno si possono raggiungere grandi traguardi. Ci stringiamo intorno a sua moglie e ai suoi figli, porgendo a tutto la sua famiglia le nostre più sentite condoglianze e l’ideale abbraccio di tutto il mondo del futsal italiano".

COLORMAX PESCARA Tutta la società Colormax incredula per quanto accaduto si stringe attorno alla famiglia Capuozzo per l’improvvisa scomparsa dell’indimenticabile Antonio Capuozzo vero esempio di grande professionalità e lealtà dentro e fuori dal campo di Calcio a 5. 

Sezione: Primo Piano / Data: Dom 12 gennaio 2020 alle 19:26 / Fonte: calcioa5live.com
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print