Da ormai un mese in Italia non si gioca più a calcio a nessun livello e a tenere banco sono soprattutto le future decisioni degli organi federali competenti che dovranno decidere se continuare a far rotolare il cuoio anche in estate o se finirla qui.Tutti i siti specializzati come il nostro pullulano di interviste,idee e statistiche degli addetti ai lavori e ad esempio ieri sera la pagina Facebook di Eleven Sports ha postato una classifica che comprendeva 10 allenatori della Serie C chiedendo ai tifosi e agli sportivi italici di votare il miglior tecnico della terza serie.Eleven Sport sicuramente in buona fede senza cattiveria o malizia ha dimenticato di inserire nella graduatoria guidata da Mimmo Toscano della Reggina il trainer lucano Ezio Capuano scatenando la "reazione" dei suoi tifosi che da tutta italia in poche ore lo hanno votato e messo di diritto sul trono.Su 850 voti 600 sono andati al vate calcistico di Pescopagano che ha dimostrato ancora una volta di essere un vero e proprio allenatore del popolo e forse neanche la piattaforma di Eleven Sports si aspettata questa "presa di posizione" da parte di tante persone che a gran nome hanno gridato e voluto che Capuano fosse immesso prepotentemente in classifica.Ad onor del vero da Eleven Sport in maniera gentile hanno risposto a tutti coloro che chiedevano come mai Capuano non fosse presente in classifica con tutto il rispetto di allenatori come Fresco della Virtus Verona e Maraia del Pontedera che molti allenatori eccellenti sono stati esclusi da questa graduatoria e che certamente in futuro non mancherà l'occasione per mettere in vetrina trainer come Auteri e Capuano.Ricordiamo che tra i magnifici dieci di Eleven Sports è presente anche l'allenatore del Potenza Giuseppe Raffaele.Ezio Capuano resta uno degli allenatori più amati d'Italia ma va rimarcato che è anche uno dei trainer più preparati e bravi che in carriera non ha raccolto quanto seminato e non è detto che per lui le porte del grande calcio restino ancora chiuse...

Sezione: Primo Piano / Data: Lun 06 aprile 2020 alle 18:02
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print